CULTURA & SOCIETA'

GRAFFITI L’idea di bellezza e i linguaggi diversificati

DI ENZO RUJU

Non è bello cio che bello,bello cio che piace citazione accademica che esprime il concetto del bello,insieme armonioso di forme e di proporzioni che ispira un sentimento di piacere,ammirazione o di consenso. L’idea di bellezza citato dallo storico e critico d’arte Carlo Argan del novecento tra l’altro Sindaco di Roma.Termine universale la bellezza che trionfa sul male ,il prodigio della natura,materiali prodotti dalla natura,il bello di una nascita,universalità del sesso per il concepimento della vita. Michelangelo Buonarroti artista poliedrico, multidisciplinare rinascimentale dal marmo di Carrara estrae corpo e anima dei personaggi insiti nella materia,dando loro corpo e vita,nasci dalla polvere e finisci il tuo destino in polvere. La bellezza prende corpo da Fidia scultore greco che immortala il Partenone,tempio greco per le cerimonie religiose. Offerte agli Dei per il benessere della cittadinanza. Prosegue la bellezza nel tripudio terra infinito,universo,pianeti,stelle,la geometria della perfezione scandita dal tempo alba e tramonto.

Chi può definire vita e bellezza,gioia,piacere,amore,sensibilità del creato,la forza della luce il Sole grande stella e umana sapienza. La bellezza del creato ancora Buonarroti la Cappella Sistina.Il creato in movimento personaggi nudi e spogliati dalle loro debolezze o nudità del pensiero. Muscoli di personaggi palestrati,si incontrano,si dividono nasce in anticipo il Barocco. La verità della bellezza,orgasmo mentale,oblio della mente,il fascino della creatività. Dalla materia il frutto dell’inventiva, i personaggi hanno piena libertà di uscire dalla materia e il gioco della vita ha inizio. Il tutto concepito dalla maestria dell’uomo sapiente,colto ,raffinato nel concepire il “miracolo” dell’arte. Dai graffiti a oggi si continua nel raccontare la bellezza del creato,geografia acqua,terra,fuoco e continua in perpetuo il desiderio dell’umanità che ,guardando l’orizzonte,la terra è rotonda e il dubbio resta essere o non essere il dilemma umano prosegue.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex