Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

«Grazie per gli auguri»: Gianfranco Del Neso riappare sui social

ISCHIA. La sua bacheca Facebook era ferma allo scorso 13 ottobre poi dal giorno successivo – era domenica 14 ottobre – soltanto messaggi postati da terzi. Per esprimere, nella quasi totalità, parole di apprezzamento e incoraggiamento e vicinanza dopo che nel pomeriggio il comunicato della Diocesi di Ischia raccontò la sua sospensione dopo aver confessato la relazione con una donna che presto gli avrebbe regalato un figlio. Ebbene un’altra domenica, e poco più di un mese dopo, (don) Gianfranco Del Neso è tornato a farsi sentire, sia pure attraverso i social dopo un periodo di silenzio ed anche di esilio, visto che l’ormai ex sacerdote della Chiesa di Fiaiano aveva lasciato l’isola per evitare di finire sotto i riflettori di una comunità comunque ristretta non solo nella mentalità ma anche territorialmente e dunque con una pressione che sarebbe stata difficile da sopportare.

Ai tanti che gli hanno formulato gli auguri di buon compleanno, Del Neso ha affidato questo messaggio: “Non riuscendo a rispondere personalmente a tutti, attraverso questo messaggio voglio ringraziare per gli auguri in occasione del mio compleanno ognuno, sia chi mi ha semplicemente ricordato nella preghiera, e sono certo che sono tanti, sia chi mi ha inviato messaggi in privato e pubblici. Vi lascio questa frase, che ho colto nel meditare il Vangelo di questa domenica dal commento di un mio caro prof, Gaetano Piccolo: ‘Se ogni tempo è quello della fine, ogni tempo è anche quello in cui il ramo del fico diventa tenero e spuntano le foglie’. Auguri per tutto a ognuno, vi voglio bene, Gianfranco”. Parole che lasciano intendere come, al netto della relazione sentimentale e della sospensione decisa dal vescovo Pietro Lagnese, la fede sia ancora un fulcro della vita quotidiana di Gianfranco Del Neso e d’altro canto non potrebbe essere altrimenti. Un concetto che lo stesso ha voluto ribadire quando ha postato un commento al vangelo domenicale. Insomma, una doppietta dopo oltre un mese di silenzio: se non si conoscesse quanto accaduto, davvero sembrerebbe di poter dire che il tempo si è fermato e che nulla sia accaduto. Una soluzione che – a giudicare dai like collezionati da Gianfranco – davvero non dispiacerebbe a nessuno.

 

 

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button