CRONACA

Gru a Forio per salvare la Palma pericolante

La mastodontica pianta del centro di Forio è stata liberata dal suo “cappotto d’edera” tramite una gru, la pericolosa inclinazione è stata ridotta

La pericolante palma del centro storico di Forio è stata finalmente liberata dal suo “cappotto” di edera. La pianta rampicante che avvolgeva la pianta storica situata nel centro storico di Forio aveva fatto inclinare pericolosamente l’imponente pianta fino a farle raggiungere una spaventosa inclinazione che minacciava le case confinanti. I vicini, preoccupati per la propria incolumità e quella delle proprietà avevano richiesto l’intervento della Polizia Municipale e del Comune, affidandosi anche a un legale. Dopo essere stata liberata dalla prigione verde, la palma è tornata a un’inclinazione meno spaventosa, ma che comunque continua a essere preoccupante. Nel caso in cui non dovesse autonomamente raddrizzarsi del tutto è previsto l’utilizzo di tiranti.

In pieno autunno, durante le giornate di maltempo, si è temuto il peggio svariate volte. Sferzata dal forte vento che più volte ha impensierito i cittadini di Forio, la palma che non appariva più saldamente radicata al suolo, è stata protagonista di oscillazioni spaventose. Con un evidenza tangibile, anche agli occhi meno esperti, era balzato agli occhi dei cittadini che la mastodontica pianta, uno storico elemento del territorio di Forio, era completamente ricoperta e avvolta da piante rampicanti di edera che nel corso degli anni l’hanno appesantita a tal punto da causare, evidentemente, l’inclinazione, aggravata dal maltempo degli ultimi mesi.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllare Anche

Close
Back to top button
Close