Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

«Guardate i segnali ed eviterete multe salate», il monito della Boccanfuso

Ischia – Il sistema di controllo ztl è ufficialmente partito e, nonostante i vari avvisi apposti dal Comando dei Vigili, la confusione dei cittadini sembra essere tanta. Come tantissime sono le domande e le polemiche, riguardanti ancora la dicitura varco attivo e varco non attivo, così come anche quelli che sono gli orari delle zona a traffico limitato. Partirà oggi  la ztl  anche sulla riva Destra  (varco 3) dalle ore 8:00 alle 15:00 e dalle 19:00 alle 4.00, su via Roma, dalle 10:30    alle  13:00 e 17:00 – 06:00 e a Ischia Ponte dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00, orari che saranno validi anche per la giornata di domenica e per i festivi.  Abbiamo sentito il comandante della Polizia Municipale Chiara Boccanfuso che ci ha lasciato quelle che sono state le prime impressioni degli uomini distribuiti sul territorio.

Comandante, un resoconto di questi primi due giorni di telecamere attive?

«La cosa più grave che ho potuto constatare è che la gente non guarda i segnali. C’è stato un medio – elevato numero di auto che sono passate e ora occorre verificare se erano autorizzate o no. Ad oggi non abbiamo ancora studiato il varco n°1, perché è prevista una sanatoria di tre giorni durante i quali è ancora possibile esibire una eventuale giustifica. In un secondo momento analizzeremo la lista dei veicoli individuati dal sistema telematico confrontando la targa e la foto e verificheremo pertanto quelli che non sono autorizzati al transito. Solo così sapremo con certezza il numero dei trasgressori».

Una considerazione su questa polemica relativa alla dicitura varco attivo – varco non attivo

«Mi dispiace dover chiarire ancora questa esattezza della dicitura varco attivo – non attivo.  è prevista in tutta Italia, un indirizzo dato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. La gente si vuole appigliare sulla parola varco che etimologicamente significa ingresso. Noi dobbiamo pensare a varco come  controllo elettronico delle telecamere operativo.  Ci sono casi in cui i giudici hanno annullato questi verbali, ma una sentenza non fa giurisprudenza è sempre il giudice che decide».

Ads

Altra polemica  è quella relativa alla chiusura del varco di via Iasolino considerato per molti inutile

Ads

«È una misura legata allo sbarco degli aliscafi che avviene dal lato del Piazzale del Redentore. È utile a salvaguardare la sicurezza dei turisti che sbarcano sulla nostra isola a piedi e si recano verso lo stazionamento dei taxi posizionato dopo la Chiesa. Credo sia importante snellire il traffico anche magari per dare un buon primo impatto ai turisti».

 

In molti, sempre in relazione alla ztl di via Iasolino, hanno paura che si possa, in questo modo, creare tanto traffico sulla Statale 260

«È una prova sperimentale. Qualora ci rendessimo conto che si crea più traffico sulla sopraelevata cercheremo di provvedere anche sull’altra zona adottando altre misure. Tuttavia, credo che il traffico su Via Michele Mazzella e nella zona dei Pilastri sia dovuto, in orari di punta, tra le 17:30 e le 18:30, all’uscita, in contemporanea, di tre istituti alle 18:00 del pomeriggio. Si tratta di un traffico fisiologico, possiamo mettere anche 100 vigili, ma la soluzione migliore per snellire il traffico, soprattutto all’altezza della Farmacia Sant’Anna e ai semafori, è creare rotatorie; sono salvavita del traffico cittadino».

Quali sono le misure adottate fin ora e che adotterete per aiutare il cittadino?

«Da quando è stata emanata l’ultima ordinanza, sotto ogni varco è stato affisso un cartello dove si chiede al cittadino di  accertarsi, prima di passare con il varco attivo, di essere autorizzato. Abbiamo poi messo del personale in strada per diffondere l’entrata in vigore. In due giorni, inoltre, abbiamo avuto quasi 200 richieste d’inserimento da parte di residenti e disabili, si poteva fare da agosto e ora sarà difficile rilasciare tutti questi permessi in tempi brevi. Invito la gente a fare attenzione ai segnali per evitare di ricevere multe, anche salate. Stiamo pensando, per il futuro, di inserire il  numero su ogni varco e tradurre la dicitura anche in inglese»

 

 

 

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x