ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Ho lavorato per uomini potentissimi, sono loro ad invidiare me perché vivo in un posto meraviglioso

«Ho lavorato per uomini potentissimi, da Sceicchi a Zuckerberg a Silvio Berlusconi.. sono loro ad invidiare me perché vivo in un posto meraviglioso», a parlare è lo chef lo chef Nino Di Costanzo che dopo 10 anni al ristorante Mosaico dell’Hotel Manzi è nonostante i tanti corteggiamenti da parte di proprietari di ristoranti di tutto il mondo, ha scelto la sua Ischia, la sua amata isola per aprire un ristorante tutto suo: il Danì Maison.

Come anticipato in esclusiva da Il Golfo,  la sala ospita quattro tavoli tondi (per un totale di 16 coperti) in biodeck (un materiale composito). In cucina  ci sono due tavoli per due persone ciascuno e, i fortunati, potranno vedere lo chef Nino Di Costanzo e la sua brigata (di 6 persone) all’opera. Sopra ogni tavolo ci sono tre led, a creare un gioco di luci e colori che si sostituisce alle tovaglie mentre all’ingresso c’è un trapezio in corten, anche lui illuminato, che caratterizza lo stile architettonico moderno del ristorante. Il grande Chef  ama la sua isola quanto la sua passione per la cucina: «Ischia da un punto di vista enogastronomico è un vero serbatoio di sapori. Mare a parte, la tradizione contadina è fortissima. Un terra vulcanica fertilissima, un clima perfetto per tutte le coltivazioni, erbe ed essenze mediterranee sparse attorno all’Epomeo. La concentrazione dei sapori è tutta già in natura». Insomma, quella di Nino è una scelta d’amore, della quale la nostra comunità dovrebbe essere grata. Insomma, la speranza è che si possa proseguire su questo solco, della crescita del territorio, auspicata anjche dal nostro giornale che lavora nellì’ottica di evitare di continuare ad “innescare” ridicole liti e contrapposizione e far progredire l’isola e la sua gente. Perchè in fondo, come ci ha insegnato Nino, il concetto che dobbiamo comprendere è uno e solo: siamo noi i migliori ambasciatori di questo angolo di paradiso…

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button