Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3

I carabinieri agli anziani: ecco come evitare le truffe del “porta a porta”

ISCHIA – Le truffe si susseguono sempre più e soprattutto col sistema del porta a porta. Nel mirino di chi si finge un addetto Enel, un rappresentante, un volontario di qualche associazione, un incaricato di chissà quale azienda, finiscono molto spesso gli anziani, che costituiscono la categoria più “debole” e più facilmente attaccabile dai soliti malintenzionati senza scrupoli. E così su iniziativa del comandante della Compagnia dei carabinieri di Ischia, cap. Andrea Centrella, anche sulla nostra isola parte un’importante attività dell’Arma che ha promosso una serie di incontri con uomini e donne della terza età: una vera e propria “lezione” per metterli in guardia dai pericoli che spesso si presentano in maniera mascherata e con tanto di sorriso sulle labbra. La lodevole attività dei militari ha visto due appuntamenti nel pomeriggio di oggi, dapprima presso la Chiesa di Santa Maria delle Grazie a Lacco Ameno e successivamente in quella di San Gabriele a Casamicciola. Il responsabile della locale stazione, maresciallo Giuseppe Trivellato, ha così incontrato gli anziani fornendo loro utili indicazioni, una sorta di decalogo teorico e pratico per evitare di essere raggirati. Gli incontri proseguiranno nei prossimi giorni sull’intero territorio isolano.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x