Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

I lavori del Waterfront ultimati entro febbraio

Di Guglielmo Taliercio

PROCIDA – I saluti ed auguri di fine anno con gli organi di informazione sono stati, per l’Amministrazione Comunale insediatasi lo scorso giugno, l’occasione per approfondire  alcuni aspetti circa le problematiche di stretta attualità che stanno caratterizzando l’ultimo scorcio di questo 2015. Presenti il Sindaco Dino Ambrosino, il Vice Sindaco Titta Lubrano Lavadera, gli Assessori Nico Granito e Rossella Lauro e il consigliere con delega al bilancio Giovanni Villani, accantonato, almeno per il momento, la questione dissesto, di cui tanto si è parlato, il primo punto toccato, e non poteva essere altrimenti, ha riguardato i lavori rientranti nel progetto di riqualificazione del waterfront di Via Roma, considerato critiche che si sono concentrate soprattutto, e non solo, sulla tonalità del colore utilizzato per la cortina di Palazzo Merlato: «Doveroso sottolineare – dice il Sindaco Dino Ambrosino – che i responsabili della Soprintendenza per i beni architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici per Napoli e provincia, nella scelta del colore, hanno agito sulla base di una serie di rilievi effettuati che hanno portato alla luce varie opzioni sottostanti. Allo stato attuale, la ditta incaricata deve eseguire ancora uno (forse) due ulteriori passaggi di pittura al fine di ottenere la perfetta corrispondenza con quanto previsto dal nostro Piano Colori». Altra criticità che molti cittadini hanno rimarcato è rappresentata dalla presenza sulla facciata di tanti cavi appartenenti alle compagnie che offrono servizi (vedi Telecom e Enel) così come provenienti da antenne TV: «Su questo fronte – sottolinea il Sindaco – molti cavi TV verranno eliminati in quanto i condomini del fabbricato saranno serviti da un antenna centralizzata così come buona parte dei cavi in tensione saranno fatti passare sotto il livello stradale. Resta da risolvere la questione dei fili telefonici per la quale stiamo pensando di intervenire con un Ordinanza ad hoc. Per quanto riguarda, invece, la sistemazione di altri elementi, tipo gli infissi apposti a finestre e balconi appartenenti a privati, si è avviato un discorso anche se riteniamo che occorrano tempi più lunghi». Argomento sul quale, altresì, si è soffermata l’attenzione dei presenti ha riguardato la  sistemazione finale del tratto che dall’imbocco di Via Libertà corre fino alla sede del Circolo Capitani e Macchinisti. «In questa zona – precisa Dino Ambrosino – le strutture dei locali che usufruiranno del suolo pubblico saranno distaccate di 1,80 mt dai fabbricati in modo tale da consentire il camminamento dei pedoni non più, come accade ora, nella sede stradale. Per la realizzazione delle strutture, per rendere tutto maggiormente armonico al contesto, le attività commerciali stanno interagendo tra di loro e con i rispettivi tecnici per giungere alla determinazione di utilizzare materiali omogenei e non in contrasto con le norme di legge». Passando ai tempi di ultimazione del lotto A e l’inizio lavori del lotto B (che, ricordiamo, prevede la realizzazione di un parcheggio interrato all’angolo di Via Libertà) il Sindaco risponde:«Per il lotto A l’impegno dell’impresa appaltatrice è di ultimarli entro il prossimo 15 Febbraio. Discorso diverso è per l’avvio del cantiere del lotto B per il quale, sin dall’inizio, si è dovuto far fronte ad una serie di difficoltà sia per quanto riguarda l’individuazione dell’impresa esecutrice (tra revoche e ricorsi che si sono succeduti) sia per gli aspetti tecnici ed amministrativi da adempiere. Essendo rientrati in quelli che hanno beneficiato della proroga, dal momento dell’inizio dei lavori, così come attestato dalla stessa impresa, per ultimarli occorreranno 120 giorni lavorati». Passando, poi, alle questioni legate alla sanità e ai tagli che potrebbero interessare l’isola di Graziella, Dino Ambrosino ribadisce:«Combatteremo con tutti i mezzi qualora si dovessero prospettare azioni tese alla contrazione dei servizi sanitari locali. Nei giorni scorsi, anzi, l’assessore Carlo Massa ha avuto un incontro con il Presidente della Commissione Regionale Sanità, On. Lello Topo, al quale ha sottoposto una serie di richieste per migliorare ed implementare i servizi territoriali. Siamo una squadra unita e laboriosa a differenza dei nostri predecessori che erano più intenti alle contrapposizioni». A termine dell’incontro il vice sindaco Titta Lubrano Lavadera, anche in riferimento alle preoccupazione manifestate nei giorni scorsi dall’ing. Vincenzo Muro dalle pagine di questo giornale circa l’imminente scadenza dei termini per esaminare le pratiche di condono edilizio dice: «Anche se non è ancora stato pubblicato sul BURC, ho notizia che la Regione Campania ha provveduto a fissare la nuova scadenza al 31 Dicembre 2016».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x