Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

I primi 100 anni di Zia Giuseppina

Di Isabella Puca

Ischia – Tanti palloncini a formare quella che, di questi tempi, è davvero una bella cifra. Un pensiero per festeggiare la signora Giuseppina che oggi, 18 marzo 2016, compie ben 100 anni. Una foto la ritrae elegante e sorridente accanto a quel numero che altro non è che un simbolo dell’affetto di tutti i suoi cari in vena di far festa. Qualcuno ironizza “la signora si sarà fatta i fatti suoi” ricalcando il famoso detto che vuole centenari quelli che si fanno i fatti propri, qualche altro le augura altri 100 anni ancora, ma sempre in buona salute. E dopo i palloncini che hanno addobbato il terrazzo di casa della signora non poteva mancare una bella torta, rigorosamente a forma di numero cento! Fortunati i nipoti di zia Giuseppina ai quali, di certo, saranno state consegnate tantissime storie dell’isola che fu e qualche rimedio casalingo che solo le persone di una certa età custodiscono ancora.  L’amore per la terra e per quella sua casa in campagna, su a Piano Liguori, è rimasto intatto e trapela, infatti, dalle storie che ama raccontare. I tanti nipoti e pronipoti hanno riempito la sua casa di festa e di allegria, ma era zia Giuseppina che, dallo scorso anno, ci teneva a festeggiare questo importante traguardo. “Non prendete impegni per il prossimo 18 marzo che festeggio i 100 anni”, aveva detto a tutti quelli che l’andarono a trovare lo scorso anno e la festa quest’anno è arrivata! È stata proprio zia Giuseppina, infatti, a chiedere tanta bella musica per la sua festa che, nel pomeriggio di ieri, grazie a un menestrello con la chitarra, ha allietato ancor di più il clima. Per tutta la giornata di ieri, tutti quelli che passavano per via Michele Mazzella, nel vedere l’addobbo di palloncini si fermavano a far foto e qualcuno, bussando al citofono, è anche passato per un saluto e una fetta di torta alla salute di Giuseppina! Nella giornata di ieri è stato un andirivieni di auguri e di affetto arrivato anche da perfetti sconosciuti che, appresa la notizia sul web, hanno fatto a gara per scrivere il proprio augurio sincero. «Tanti auguri alla nostra nonnina, tutte le persone che superano una certa età può essere e deve essere una nostra nonnina», scrive Pasquale condividendo la notizia, racchiudendo il pensiero di tutti quelli che una nonna non l’hanno mai avuta. Dopo pochi mesi dalla festa che il comune di Barano dedicò alla signora Gemma, 108 anni, compiuti all’inizio del mese di gennaio, l’isola è di nuovo in festa per un’altra donna che spegne ben 100 candeline. Eh già, un’altra centenaria e un’altra donna, perché qui sull’isola, complice forse l’aria buona, il mare, o il cibo salutare sono soprattutto le donne a raggiungere la soglia dei 100 anni. Oltre il precedente record di Gemma Migliaccio, lo scorso agosto fu la professoressa Anna Buono a raggiungere i 100, mentre nel maggio scorso le 100 candeline le spense la signora Inge Von Hoesslin conosciuta sull’isola come “la tedesca della profumeria Primavera” che per anni mantenne la sua elegante gestione. Secondo gli esperti, e anche i dati ischitani sembrano confermarlo, le femmine sono più resistenti dei maschi nell’infanzia e, per ragioni ormonali, le donne sono più protette contro certe malattie cardiovascolari pericolose, come l’ipertensione o l’embolia, e questo fino alla menopausa. A spiegarlo è stata Le Figaro France Meslé, direttrice della ricerca all’Istituto nazionale degli studi demografici (INED). Pare infatti che sia la  Francia la nazione in cui le donne vivono più a lungo: in media fino a 85,5 anni contro i 79, 3 degli uomini. Altra caratteristica che rendono le donne più longeve degli uomini è che queste seguono meglio le campagne di prevenzione e sorvegliano di più colesterolo e pressione. Stanno anche più attente alle cure mediche e all’alimentazione, come conferma la rivista inglese di medicina The Lancet. Che sia un caso o un dato accertato dalla medicina qui a Ischia sembra essere tutto confermato! Dopo la signora Gemma di Barano, che di anni ne ha compiuti ben 108, i festeggiamenti ora sono tutti per la signora Giuseppina. Si dice che  “la donna non è vecchia finché ispira dell’amore” … e qui di amore ce n’è davvero tanto! Auguri!

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button