Statistiche
LE OPINIONI

I ricordi del parroco della parrocchia di San Michele a Monterone Don Pasquale Sferratore: «Mi è mancata l’intera Settimana Santa con i vari festeggiamenti»

In un periodo così complesso che, come sappiamo, ha stravolto completamente la Pasqua con i relativi appuntamenti religiosi, abbiamo deciso di ascoltare le parole di Don Pasquale Sferratore: «Il mio ricordo legato alla Pasqua si allarga, in realtà, a tutta la Settimana Santa perché tutto parte dal precetto pasquale fatto nelle varie scuole, dove incontravo centinaia di bambini. Era molto bello anche quando andavamo a fare delle scampagnate all’eremo di San Nicola o a Santa Maria, spiegando ai più piccoli le varie storie della nostra isola, ricca di tradizioni. La settimana continuava con il giovedì in cui si è sempre tenuta la lavanda dei piedi che impegnava tutta la parrocchia con centinaia di fedeli e astanti». Il parroco ha poi continuato: «Ovviamente il momento più atteso era quello della Domenica Santa, quando per le strade di Forio si è sempre tenuta l’antichissima Corsa dell’Angelo. Nutro ricordi straordinari delle varie edizioni perché ormai da tanti da anni in varie lingue spiego da un balcone quello che rappresenta questa tradizionale funzione religiosa, facendo attenzione a far capire ai tanti turisti i vari passaggi». Don Pasquale ha infine aggiunto: «Speriamo in tempi migliori quando potremo nuovamente tornare alla normalità e festeggiare la Pasqua come abbiamo sempre fatto».

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Rossy

Ognuno di noi ha ricordi della Pasqua. Al parroco è mancata l’intera settimana santa con i festeggiamenti. E se invece dei festeggiamenti mancasse l’aria che ti mantiene vivo? La figura del parroco dovrebbe dare il buon esempio ( forse ) ai fedeli.

Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x