ARCHIVIO

“I sapori dei ricordi”, un libro esalta la cucina procidana

PROCIDA – Ancora un libro di cucina, il secondo per edizioni Fioranna, che prima con le ricette dell’isola di Procida, ora con un viaggio di memoria delle ricette della nonna, racconta una cucina fatta di  piatti semplici e della tradizione mediterranea, piatti facili e veloci, con ingredienti della nostra terra, le verdure e la frutta, contorni e dolci, per tutte le occasioni.

Già uscito nelle librerie, il libro è di quelli che tutti cerchiamo in quanto utilizzabile in ogni momento. Le autrici non si limitano a presentare ricette classiche ma, soprattutto, affondano nella tradizione, la cultura e le buone maniere della tavola. Il tutto viene spiegato in maniera scorrevole, chiara, e molto coinvolgente. Uno dei tanti aspetti positivi è l’attenzione al mercato italiano e alla reperibilità degli ingredienti. Le preparazioni sono quelle originali ma spesso e volentieri si trova il modo ottimale per sostituire questo o quell’ingrediente.

Unica “pecca”, è in bianco e nero! No, anzi, è il bello del libro, come un quaderno di ricette della nonna, solito da trovare in ogni cassetto di casa. Come un romanzo vero e proprio, non ci sono foto dei piatti se non qualche disegno e foto d’epoca qua e là.

Avvicinandosi le festività natalizie è l’ideale per un regalare, o da tenere sempre in cucina.

“Il sapore dei ricordi”, questo il titolo, non è certo un manuale di cucina, ma una semplice raccolta di ricette. Maria Ferrara Taglioni e Gabriella Greco Giugni, amiche di una vita, hanno ordinato le ricette della nonna, della mamma e quelle sperimentate negli anni con l’idea di non farle andare perdute ma di tramandarle alle nuove generazioni. E con le ricette sono affiorati i ricordi e si è realizzato un viaggio nel tempo. Ogni piatto una storia, ogni pietanza un’avventura che ripercorre, in modo allegro, le tappe della vita delle due autrici: piena di amore e di zuccheri.

Ads

Per chi leggerà questo libro, e poi metterà in pratica i consigli di Maria e Gabriella, il cibo diventerà nutrimento non solo per il corpo ma anche per l’animo. Straordinario per questi tempi, illuminante per quelli a venire. La presentazione è fissata per domani alle ore 17,30 a Napoli presso il Pan in Via dei Mille n. 60.

Ads

Gu.Ta.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button