Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

IIS “C. Mennella” a pieno regime, inaugurato nuovo laboratorio di meccanica nella sede E.A.V.

Gianluca Castagna |  Ischia – Dal terremoto alla speranza. Continuano i segnali positivi che, lentamente ma inesorabilmente, riportano alla normalità le scuole isolane. Giovedì pomeriggio è stato inaugurato presso le officine dell’E.A.V. di via Mazzella a Ischia il nuovo laboratorio professionalizzante per operatori meccanici e termoidraulici dell’I.I.S. “C. Mennella”.  Un momento importante perché la rete dei laboratori, arricchiti dell’utilizzo delle più moderne tecnologie, rappresenta ormai il luogo privilegiato di costruzione delle competenze per migliaia di giovani studenti.
Oggi il lavoro è la priorità più importante per il Paese, la disoccupazione giovanile è la grande emergenza.
Nel mondo della scuola il problema va affrontato con una seria politica che si occupi dei centri di formazione professionale, luoghi che già in passato, dati statistici alla mano, si sono rivelati una risorsa di crescita, integrazione, prospettiva per il futuro.

Ecco perché dopo il sisma del 21 agosto che ha colpito le sedi del “Mennella” ubicate a Casamicciola rendendole inagibili, la principale preoccupazione della preside Giuseppina Di Guida, dei docenti e della famiglie isolane non è rimasta circoscritta alla ricerca di una nuova “casa”, ma si è estesa anche alla possibilità di tornare a svolgere, con regolarità e tempestività, tutte le attività laboratoriali previste nel ciclo di studi.
Con l’apertura del nuovo laboratorio in via Michele Mazzella si rinsalda ulteriormente il rapporto dell’Istituto “C. Mennella” con un’azienda leader nel settore dei trasporti, con la quale si è già avviato da tempo un proficuo rapporto di collaborazione per i percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. Oggi, in una situazione ancora problematica che riguarda tutte le scuole isolane, di ogni ordine e grado, gli studenti hanno trovato uno spazio che risponde alle attese della comunità scolastica dell’indirizzo di Manutenzione e Assistenza Tecnica, della società, della famiglia e del mercato del lavoro. Un laboratorio che consentirà esperienze qualificate di apprendimento e di sviluppo di competenze professionali particolarmente richieste dalle imprese, anche locali.
«La collaborazione con l’E.A.V. è nata la scorsa primavera insieme ad altre scuole dell’isola, per un progetto di gestione degli Info point», racconta la dirigente scolastica prof.ssa Giuseppina Di Guida prima del fatidico taglio del nastro. «Siamo andati avanti per tutta l’estate, i nostri ragazzi sono stati ospitati presso le officine per esperienze di Alternanza Scuola Lavoro qualificate, dove si sono fatti notare subito per l’elevata competenza tecnica e per la disponibilità all’apprendimento. Da questa consapevolezza, quando abbiamo avuto il problema di trovare uno spazio per il laboratorio del Professionale, è stata proprio l’EAV a proporci questa soluzione per realizzare il nostro laboratorio professionalizzante. Un luogo nel quale gli studenti del biennio e del triennio potranno fare esperienza di una giornata didattica interamente dedicata ad attività manuali, ma anche esplorative sui nuovi contesti aziendali delle officine Eav. Realizzando così quel percorso formativo che altrimenti avrebbero realizzato in maniera frammentata come nel curriculo tradizionale. All’interno di questo laboratorio utilizzeranno gli strumenti tipici della formazione con l’ausilio di docenti specialisti ma anche avvalendosi di un confronto continuo con le maestranze che operano all’interno dell’azienda».

«Nessun problema logistico» spiega ancora la preside, «anzi, massima co-progettazione di questo spazio, visto che nel giro di un paio di mesi siamo riusciti ad allestire quello che serve per l’attività laboratoriale professionalizzane. La proposta, del resto, è stata accettata subito con entusiasmo. Dai docenti in primis, che hanno capito le potenzialità di un laboratorio di questo tipo; dai ragazzi, che si sono potuti mettere all’opera in uno spazio così qualificato; dagli stessi genitori, che vedono questo laboratorio come un fiore all’occhiello dell’offerta formativa dell’indirizzo professionale di Manutenzione e Tecnica. Portare in azienda, in maniera continuativa, circa 120 studenti ogni settimana, equivale a garantire loro una formazione più qualificata: all’interno di questa officina, potranno sperimentare tutti i tipi di azione richiesti dal profilo professionale in uscita».

All’inaugurazione del laboratorio era presente, tra gli altri, anche l’ing. Mariano Vignola, dirigente EAV. «Siamo un’azienda di servizi che opera sul territorio. Da tempo ci chiedevamo perché comunicavamo così poco con la comunità isolana. Dagli amministratori pubblici alle scuole. Quando l’anno scorso fummo contattati dal Comitato Mobilità Ischia, sono nate molteplici occasioni per cominciare a riallacciare questi rapporti. Operatori turistici, sindaci, dirigenti scolastici dei principali istituti superiori. Più tardi, siamo stati interpellati nell’ottica di un progetto di Alternanza scuola lavoro. Avevamo un piccolo vuoto organizzativo in campo di Info point e ci è sembrata l’occasione giusta per partecipare. Da lì è partita una collaborazione con l’Istituto “Cristofaro Mennella” anche per progetti di officina. Quando la preside Di Guida ci ha chiamato per le difficoltà di garantire le attività laboratoriali a parte dei suoi studenti, non ci siamo tirati indietro. Abbiamo individuato una spazio, l’ex mensa aziendale oggi inutilizzata, ne abbiamo parlato con i docenti, verificato i parametri di sicurezza ed eccoci qua. Con l’aiuto degli studenti l’abbiamo messa a posto, loro hanno montato personalmente l’impianto dei condizionatori e oggi inauguriamo questo laboratorio che sintetizza felicemente una collaborazione estremamente soddisfacente per tutti: scuola e azienda che opera per e sul territorio».

Dopo il taglio del nastro, a cui hanno assistito tanti docenti del Mennella e dipendenti dell’azienda, una rappresentanza di studenti ha dato una dimostrazione del lavoro laboratoriale sotto la guida del prof. Roberto Di Iorio, docente di Laboratorio di meccanica e macchine. «Qui – ha spiegato il docente – gli studenti imparano a utilizzare nuovi materiali e nuove tecnologie per quanto riguarda le installazione e la manutenzione dell’impiantistica generale. Il nostro indirizzo di studio è tecnico dei sistemi energetici, quindi nel laboratorio ci occuperemo delle energie in tutte le loro forme. Oggi abbiamo previsto esercitazione di installazioni di impianti idrosanitari, manutenzione di generatori di calore, macchine per la climatizzazione degli ambienti».
Insomma, la scuola isolana rialza la testa e torna alla normalità per dare un senso alle attese e ai sogni di tanti giovani, aiutandoli a preparare concretamente il loro futuro. Anche le imprese isolane sono sempre più alla ricerca di operai qualificati. La scuola del territorio deve dunque applicare un sistema pedagogico, orientato allo sviluppo integrale del potenziale di ogni giovane in cerca di lavoro. Con il nuovo laboratorio professionalizzante E.A.V., il “Cristofaro Mennella” torna a rispondere alle esigenze attuali delle aziende con una proposta educativa e formativa che interpreta le attese della società, della famiglia e del mercato del lavoro.

Ads

 

Ads

 

 

 

 

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x