CULTURA & SOCIETA'

Il batterista chirurgo e il tributo musicale della sua rock band

La musica salva la vita, Marco Campione e i componenti dei Rock of ages con una cover di Don’t stop believin dei Journey

“Stiamo a casa, solo così distruggeremo il virus”. Alla batteria dei Rock of ages c’è Marco Campione chirurgo del Rizzoli è lui insieme agli altri componenti della band a realizzare una cover di Don’t stop believin dei Journey, un pezzo corale suonato ognuno a casa sua e poi messo insieme. ”Perché, – sostengono – le cose fatte in casa sono sempre le più saporite”. La musica salva la vita, oggi più che mai. E il ringraziamento della band si fa social. “Ecco con la vostra forza e col vostro contributo cosa si può realizzare! Mai smettere di crederci. Un grazie a Fredy Malfi, Alessandra Fresa, Angelo Tescione, Raffaele Montefusco, Tatiana Scarinci, Mary, Serena Futura, Carlo Campassi e a tutti gli altri amici che ci hanno accompagnato in questa esperienza corale”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close