CRONACA

IL CASO Il cane fa la cacca vicino casa mia e io lo avveleno

Nel periodo natalizio – in cui tutti dovrebbero essere più buoni – non si fermano, sull’isola, i tradizionali conflitti tra i vicini di casa. Uno dei più frequenti, riguarda i “bisognini” degli animali domestici, negli spazi condominiali comuni. Succede così – in via delle Terme, nei pressi della Chiesa di San Ciro di Ischia, nelle cosiddette “palazzine Maione” – che un cane galeotto (di cui s’ignorano i proprietari) si diverta, da molti giorni, a rilasciare le proprie feci vicino alle porte di abitazioni della zona.

Per tutta risposta, il titolare di una delle “famiglie danneggiate”, affigge un cartello, attiguo all’ingresso di casa, asserendo di aver cosparso di veleno lo spazio, all’aperto, antistante l’alloggio.

La “boutade” costringe i volontari della “P.A.S. Pronatura – Pan Assoverdi Salvanatura” – venuti a conoscenza dei fatti – a chiedere l’immediato intervento, per motivi di tutela della salute pubblica, dei Vigili Urbani del Comune di Ischia, i quali hanno rimosso, dal suolo, le sostanze tossiche e multato il responsabile del gesto. “Il testo unico delle leggi sanitarie, il regolamento di polizia veterinaria, l’art. 21, comma 1, L. 157/92, le norme europee sull’uso dei biocidi, oltre alle Ordinanze contingibili ed urgenti del Min. Salute – ricorda Giovan Giuseppe Esposito della P.A.S. – vietano, a soggetti non autorizzati, anche nelle proprietà private aperte, accessibili da terzi (scale, cortili, androni) l’uso di acidi, esche, bocconi avvelenati, in grado di causare intossicazioni, lesioni o la morte non solo di animali, ma addirittura di persone. Nella zona in questione de quartiere “San Ciro” – tralasciando le colonie feline, ivi presenti ed i cani, regolarmente detenuti – transitano molti bambini”. L’art. 12 Ordin. Com. Ischia 18 marzo 2022 n. 38, vieta – sulla scia dell’art. 9, comma 1, L.R. 3/2019 – l’abbandono degli escrementi delle bestie sul suolo pubblico. I proprietari degli animali stessi, sono tenuti a rimuovere, con appositi paletta e sacchetto, le deiezioni.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Rossy

Se il cane è quello della foto di sicuro ha un padrone perché si nota che ha un collare. Quindi non bisogna prendersela con il cane ma con il padrone. A proposito, complimenti ai vigili urbani per il loro velocissimo intervento. Quando li chiamo io devo pregare per un loro intervento.

Controllare Anche
Close
  • CRONACA
    ISCHIA Servizio Civile, candidature entro il 10 febbraio
Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex