CRONACA

IL CASO La scuola “Mennella” e il valzer del campetto chiuso

Giovedì pomeriggio 23 gennaio 2020 con un post su Facebook l’avvocato e coach di basket Mario Goffredo annunciava la nuova chiusura dell’ingresso ai campetti di calcio e di basket di via Michele Mazzella da parte dell’Istituto Superiore “Mennella” pubblicando la foto dell’avviso di interdizione ai non autorizzati affisso dalla scuola che dice testualmente: “Con nota inviata alla Città Metropolitana di Napoli e al Comune di Ischia in data 29.11.2019 prot. N° 7198/06-09, questa direzione ha richiesto interventi urgenti per la messa in sicurezza dei campetti di via Michele Mazzella 113.

Al fine di prevenire rischi connessi all’utilizzo promiscuo e improprio di tali spazi, viene disposta l’interdizione dei campetti a gruppi o singoli non esplicitamente autorizzati dalla Direzione. L’interdizione sarà in vigore fino alla realizzazione degli interventi richiesti e alla stipula di un’apposita Convenzione tra la scuola e gli Enti Locali (Comune di Ischia e Città Metropolitana) che regolamenti l’uso degli spazi suddetti”. Ebbene, stamattina la Preside Giuseppina Di Guida ci ha contattato per sottolineare che il cancello non sarebbe stato nuovamente chiuso e che è stato affisso solo l’avviso di interdizione.

Una precisazione importante che, però, non cambia la sostanza contenuta nell’avviso affisso all’ingresso dei due campetti, che se non fisicamente restando aperto il cancello, di fatto vieta l’accesso a ragazzi e bambini che nelle ore pomeridiane vorrebbero praticare sport e svagarsi in libertà in quanto non autorizzati dalla scuola stessa.  “Nel prendere  atto della precisazione della Preside Giuseppina Di Guida – ha dichiarato Gennaro Savio, dirigente del PCIM-L – sottolineiamo   che se la questione campetti non è stata ancora definitivamente risolta, è perche l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enzo Ferrandino da due anni a questa parte, nonostante i proclami, non è riuscita a trovare la volontà politica di creare ingressi autonomi al campetto di basket e a quello di calcetto isolandoli dalla scuola con adeguate recinzioni. L’augurio è che ora sia finalmente giunto il momento che tutte le parti in questione si siedano attorno ad un tavolo e decidano il da farsi per garantire l’utilizzo dei campetti, nella massima sicurezza, sia agli studenti del “Mennella” che al momento sono privi di una palestra, sia ai bambini e ai ragazzi ischitani che da decenni vi ci si recano a giocare ogni giorno”.

*Dirigente del PCIM-L

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close