POLITICA

IL COLPO DI SCENA Lacco Ameno, Giovanni De Siano a cena con Pascale e i suoi: accordo in vista?

E’ una foto che racconta tanto. Soprattutto di come Lacco Ameno sia già in campagna elettorale nonostante i cittadini saranno chiamati alle urne soltanto nella prossima primavera. E se gli accordi e le alleanze cominciano dietro le quinte e poi si battezzano davanti a una tavola imbandita, allora non c’è dubbio che l’immagine che vi mostriamo sia destinata a far discutere e non poco. Attorno a un tavolo si trovano i quattro pezzi rimasti dell’amministrazione che a Lacco Ameno è stata mandata a casa qualche settimana fa: l’ex sindaco Giacomo Pascale, il vice Giovanni Zavota, il barbiere Ciro Calise e Leonardo Mennella.

Attenzione, però, perché a destra della tavola (la location è il ristorante Terra del Fuoco al Cuotto) c’è anche un volto che almeno sulla carta con il “quadro” non c’entrerebbe nulla. Si tratta dell’ex consigliere comunale Giovanni De Siano, detto per inciso uno di quelli che apponendo il suo autografo dinanzi al notaio ha contributo alla defenestrazione di Pascale ed all’arrivo del commissario prefettizio all’ombra del Fungo. Inevitabile il quesito: cosa ci fanno i pascaliani e Giovanni De Siano seduti allo stesso tavolo? Possibile che abbiano già messo alle spalle le pur recentissime divergenze ed abbiano deciso di viaggiare a bordo della stessa barca in vista delle prossime amministrative? Difficile dare una risposta, certo è che il fatto che la foto in questione sia stata fatta uscire allo scoperto, vuol dire che nessuno teneva a che l’incontro rimanesse segreto. Forse, ipotizza qualcuno, l’astio nutrito da Giovanni De Siano nei confronti del senatore Domenico De Siano è tale da riuscire a far dimenticare anche quanto successo di recente. Chiamatelo pure paradosso della politica, la cosa non è affatto da escludere.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close