Statistiche
LE OPINIONI

IL COMMENTO 2020, prima esortazione

Nell’ultima finanziaria il Parlamento ha deciso di attribuire il 34% degli investimenti del Governo nei prossimi anni al Sud. Questa opportunità va subito sfruttata anche dalle amministrazioni comunali dell’isola e dagli imprenditori. Tutti sappiamo per esperienza che Ischia non è mai riuscita ad inserirsi in pieno nel filone dei finanziamenti per mancanza di organizzazione delle strutture, pubbliche e private. Altra carenza notata è quella della pochezza degli amministratori nel capire dove sistemare l’isola in futuro. Progetti slegati tra di loro senza un fine comune. Negli ultimissimi anni si è notata una certa voglia dei Sindaci di collaborare tra di loro abbandonando il progetto del Comune Unico. Questa tendenza va aumentata.

Abbiamo il Distretto Turistico che è un organismo che va fatto lavorare. Non si è capito ancora bene perché questo strumento i Sindaci non vogliono farlo lavorare. Scavalcare le burocrazie regionali per colloquiare direttamente con l’Europa sarebbe fantastico. In alternativa va creata una forza tra i Comuni formata dai dirigenti già presenti che si dedicano, tutti insieme, a formulare progetti sotto la visione politica dei Sindaci. Sarebbe auspicabile una intesa tra Maria Grazia Di Scala, il Senatore Domenico De Siano ed il parlamentare europeo Giosi Ferrandino che nei rispettivi ruoli capissero che il giochetto della politica ad personam non va più bene.

L’Europa è un insieme di circa mezzo miliardo di persone. Se si pensasse all’Italia come alla Florida dell’Europa anche Ischia, ben ristrutturata, potrebbe guardare al futuro con più tranquillità.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x