LE OPINIONI

IL COMMENTO Condono, una mano tesa alle vittime del sisma

DI MARIA GRAZIA DI SCALA

Mercoledì il Consiglio regionale della Campania ha votato un emendamento a mia firma che consente di applicare la procedura semplificata anche alle istanze di condono edilizio del cosiddetto terzo condono. All’interno della legge di semplificazione, che è una delle leggi più importanti approvate in sede di consiglio regionale, un intero articolo sarà dedicato alla nostra isola ed in particolare ai tre Comuni colpiti dal sisma del 2017. Quando il sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale mi ha sollecitato questo provvedimento legislativo ho immediatamente colto il suo assist. La modifica all’articolo 9 ha un importante effetto pratico su coloro che hanno subito danni ai propri immobili durante il terremoto.  Si eviteranno rallentamenti dovuti all’inevitabile pastoia burocratica nelle istanze di condono. In questo modo chi ne ha diritto potrà più celermente ottenere anche i fondi per la ricostruzione. E non solo. È stata anche approvata un’importante norma relativa alla delocalizzazione. La norma prevede che “In presenza di situazioni di particolare gravità, eccezionalità e di calamità naturali potrà essere possibile la delocalizzazione temporanea, totale o parziale delle attività commerciali o agenzie di servizi in strutture esistenti e situate in prossimità delle aziende danneggiate e dichiarate inagibili, o in aree opportunamente attrezzate immediatamente adiacenti.

La delocalizzazione temporanea è attivata mediante comunicazione ai competenti Uffici comunali attestante il mantenimento dei requisiti di legittimità e agibilità previsti dalle normative vigenti, certificata da un tecnico professionista abilitato”. Entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge approvata ieri con delibera di Giunta regionale sono stabiliti i criteri di individuazione delle delocalizzazioni temporanee esperibili e distinte per fattispecie con le relative modalità procedurali semplificate”. In pratica abbiamo dato una risposta concreta a chi ha subito danni dal sisma. Adesso con questa norma appena approvata si potranno avere anche tempi più brevi nell’analisi delle istanze di condono. Abbiamo fornito uno strumento valido per agevolare coloro che devono rimettere a posto le proprie abitazioni ed i propri locali danneggiati dal sisma.

* CONSIGLIERE REGIONALE FORZA ITALIA  

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close