LE OPINIONI

IL COMMENTO In ricordo di Don Vincenzo Avallone

DEL PROF. TOMMASO LAMONACA

Don Vincenzo, già docente dell’Istituto Tecnico Nautico di Forio, richiama tra l’altro un pezzo della storia del Nautico di Forio, un pezzo della mia vita legata a detta istituzione, ed è giusto, pertanto, che io lo ricordi per i Suoi rapporti con il mondo della scuola e con gli studenti, per la professionalità con cui trasmetteva il Suo messaggio di pace ed i valori legati ad una incrollabile fede cristiana, sempre con garbo e semplicità, con dolcezza ed umanità; sempre con il sorriso sulle labbra.

E’ stato amato dai Suoi allievi e dall’intero corpo scolastico e forte è stato il Suo attaccamento alla detta scuola anche quando non ne faceva più parte e, per onorare questo periodo della Sua vita, il ricordo va oltre e lo vede, in uno a Don Pasquale Sferratore, accanto ai giovani del Nautico impegnati nel Precetto Pasquale al Soccorso dove con atteggiamento e voce umile e persuadente la Sua missione si faceva più elevata che mai e conduceva tutti noi nel mondo delle idealità e dei sogni e della giustizia e dell’altruismo, come condizioni essenziali per emergere ed essere degni di essere cittadini del Mondo.
Grazie, don Vincenzo, per quello che ci hai dato, per quella spinta morale aggiuntiva che hai dato a tutti noi ed alla mia persona. Ed ora – in questo momento di tristezza collettiva e in uno al corpo docente che nel tempo ha avuto il privilegio di averTi accanto nel difficile compito educativo – m’inchino con l’affetto di sempre e con profonda riconoscenza e con gli occhi umidi davanti alle tue spoglie mortali, non trascurando di esprimere sentite condoglianze ai tuoi cari.

*già docente di Navigazione, per circa 15 anni vicepreside dell’Istituto Nautico di Forio e tra i “fondatori” dell’Istituto stesso.

Tags

Articoli Correlati

Un commento

  1. condivido pienamente il ricordo espresso da mio fratello prof. Tommaso Lamonica in onore di don Vincenzo Avallone, uomo di fede che ha saputo valorizzato la Sua missione sacerdotale arricchendola di sociale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close