Statistiche
LE OPINIONI

IL COMMENTO Nel 2022 ci sarà la Processione del Venerdì Santo?

Da più parti mi sento rivolgere la domanda: ma quest’anno si farà la processione di Venerdì Santo? Bella domanda! la solita domanda da un milione di euro. Risposta: e chi lo sa! Non ho mica la palla di vetro per interrogare il futuro. Può darsi che si e può darsi che no. Io, però, faccio alcune considerazioni: non siamo ancora a Natale e già si pensa al Venerdì Santo e questo significa che per almeno alcuni Procidani quest’ultima ricorrenza è importantissima.

Dopo due anni di sospensione, causa covid, molti nostri compaesani sono andati in crisi di astinenza da processione. Questo dimostra che essa è profondamente radicata nell’animo isolano. Ma c’è un ma! Ed è questo: due anni di sospensione sono pochi, ma possono essere anche molti. Quando nel 2019 molti dicevano che sicuramente nel 2020 si sarebbe fatta, io pensavo che non ciò non era per niente sicuro perché non si poteva sapere come sarebbe evoluta la pandemia. Molti mi tacciarono di profeta di malaugurio, ma evidentemente avevo ragione.

Non è una bella cosa dire: avevo ragione! Anzi, da fastidio. Ma, purtroppo, è così. Il problema, inoltre, secondo me è anche un altro: dopo due anni di sospensione (ed il terzo probabile) la gente conserva ancora nei riguardi della Processione lo stesso interesse degli anni scorsi?

Dopo quanto scritto all’inizio sembrerebbe di sì. Bisogna tener conto, però, che c’è una fascia di bambini di uno, due e anche tre anni che non conosce cosa sia la Processione perché non l’ha mai vista. Ed io ritengo che questa debba essere conosciuta, assimilata ed amata fin quasi dalla nascita di ogni Procidano. Essa solo così riesce ad entrare nelle corde più intime di un individuo e diventare insostituibile nel suo immaginario. Che la Processione non sia stata fatta non è colpa di nessuno, ma questa sospensione potrebbe apparire come un segno del destino addirittura per la sua scomparsa definitiva. Sembra assurdo, ma essendo già scomparse tante manifestazioni come, ad esempio, le”zeddose”, la predica di notte, le tre tre di Agonia nelle chiese, sempre a Venerdì Santo, il “toties quoties”, solo per citarne alcune, perché non dovrebbe scomparire anche la Processione?

Questo è il vero pericolo. perché la gente dimentica facilmente. Il mondo va avanti così di fretta che molte cose ci appaiono rapidamente obsolete e sorpassate. E questo perché non potrebbe accadere alla Processione? Speriamo che ciò non accada, ma….dipende solo da noi!

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x