Statistiche
LE OPINIONI

IL COMMENTO Parlando di futuro

Forse l’isola sta perdendo l’occasione di disegnare e costruire il suo futuro. In questi giorni il Governo sta terminando il lavoro di organizzazione del piano di aiuti che l’Europa ha messo a disposizione dell’Italia. Del piano conosciuto fino a questo momento si sa chiaramente che l’isola avrebbe avuto tutte le prerogative per essere terreno di investimenti per un futuro sicuro e prospero se solo si fosse messa in campo qualche valida iniziativa. Abbiamo letto che la ricerca di fondi statali non è stata perseguita bene e nella maniera opportuna, nel tempo, dalle nostre amministrazioni locali. Ci sarà ancora la possibilità di inserirci in qualche progetto finanziabile con i fondi europei? E’ chiaro che ce lo auguriamo tutti, pur mantenendo qualche riserva.

Dalle colonne di questo giornale alcune proposte erano state elaborate ma non sono state accettate (e quel che è peggio forse nemmeno considerate) dai nostri amministratori. Cosa si può fare con le nostre sole forze economiche e sociali locali? Si dice che senza soldi non si cantano messe ma qualche cosa possiamo riuscire ad offrire a chi vuole fare turismo da noi. Casamicciola avrà i soldi per mettere in salvo il Bosco della Maddalena. Siccome l’isola è privatizzata nella maggior consistenza della sua superfice i privati potrebbero prendersi cura in proprio del riassetto del verde e del territorio.

Recuperare i terreni incolti potrebbe contribuire con le prospettive turistiche non rosee a dare a molti la possibilità di implementare il proprio bilancio familiare. Ricordate quanti lavoratori del turismo la notte arrotondavano i loro guadagni con “i colpi di mano” dell’abusivismo edilizio per distruggere l’isola? Si sono in tanti costruita una casetta decente ma ora con la crisi forse dovrebbero impegnarsi in uno sforzo diverso? Credo che con le sole nostre forze potremmo riuscire ad avere una isola più vivibile.

Mi riferisco anche alla riduzione delle auto in circolazione spingendo le amministrazioni ad emettere e far eseguire ordinanze che vanno nella direzione giusta. Uso dei Saponi bio, riduzione della plastica, smaltimento responsabile rifiuti non possono essere mezzi per aiutare ad aggiustare le tante storture esistenti nell’isola? Abbiamo la sfortuna di avere amministratori distratti. Forse con cittadini responsabili potremmo ottenere risultati diversi?

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x