Statistiche
LE OPINIONI

IL COMMENTO Turismo,il mondo post covid non sarà più lo stesso

DI MARCO BOTTIGLIERI

Il mondo del turismo post Covid-19 sarà forse permanentemente diverso da quello che abbiamo fino ad ora conosciuto e, come in tutte le rivoluzioni, si apre uno scenario di trasformazioni che saprà premiare quegli attori e quelle destinazioni che sapranno cogliere gli spazi di opportunità. L’isola d’Ischia è sicuramente una delle mete turistiche italiane, ma direi anche internazionali, più complete in quanto a varietà di offerta e attrazione per i turisti. Raccontare la bellezza di Ischia é davvero un’impresa complicata. È un’isola che non finisce mai di stupire e di ammaliare con la sua splendida natura che si integra con il paesaggio e  con la storia. È la più antica colonia della Magna Grecia, poi abitata dai Romani che fondarono la città di Aenaria, poi le dominazioni degli Angiolini e degli Aragonesi.  In ogni epoca Ischia ha in qualche modo fatto parlare di se, e spesso si è trovata al centro di importanti avvenimenti che hanno condizionato o influenzato scelte politiche o religiose del momento.

Parte della storia di Ischia dipende dalla sua conformazione geologica, centinaia di sorgenti, le cui acque presentano straordinarie capacità benefiche e curative hanno attirato e reso famoso questo territorio , descritto sin dall’antichità da due storici e geografi del passato, tra cui Plinio e Strabone, che spesso fanno riferimento alle acque termali dell’isola, nei loro scritti. Avere una storia così ricca di aneddoti e citazioni è sicuramente un valore che poche altre località turistiche nel mondo possono vantare. Vivere ad Ischia dovrebbe innanzitutto renderci orgogliosi e farci sentire persone privilegiate, ma dovremmo anche poter condividere questa nostra fortuna con le persone che meglio possono apprezzare tutto ciò . Dovremmo attrarre e privilegiare turisti e imprenditori che possano condividere, riconoscere, valorizzare e preservare quello che la natura e la storia ci ha tramandato.

Avremmo  bisogno di valo-tutelare per onore del bello e utilizzare al meglio le risorse esistenti, ma come è possibile se ad esempio la tassa di soggiorno negli alberghi e gli introiti derivanti non vengono investiti nel settore di provenienza?

Spesso, se non sempre, il gettito di questa risorsa, destinata per finanziare interventi in materia di turismo, di promozione, di manutenzione e recupero dei beni culturali e ambientali, viene utilizzato per altre prelazioni che spesso declinano in bassa clientela politica .

Ads

Investire nella cultura e nella sua valorizzazione, puntare sull’innovazione, sarebbe una strada per combattere la disoccupazione, poiché si potrebbero aprire fronti praticamente inesplorati di occupazione e attrarre finalmente imprenditori e turisti che potrebbero sviluppare al meglio la nostra isola, preservare la nostra storia, cultura, le tradizioni , ridare una identità e una serenità che da tempo l’isola d’Ischia sembra aver perso.

Ads

* ASSOTURISMO CAMPANIA

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Controllare Anche
Close
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x