LE OPINIONI

IL COMMENTO Unendo i puntini di Ischia, oggi, non è una bella premessa

DI MIMMO BARRA

Ci risiamo! Alla vigilia di un’altra estate non priva di incognite dopo il sisma, il Covid e la disastrosa alluvione di Casamicciola, con la speranza di una messa in sicurezza rapida delle zone ad alto rischio, ecco come se non bastasse un’altra scure che si abbatte sull’isola. Dopo lo stallo in cui versa il parcheggio La Siena per la cui risoluzione avevo fatto un appello al buon senso da parte di Tutti gli attori e il ‘vuoto’ per il porto di Lacco Ameno, per il quale si spera di dare ospitalità alla moltitudine di diportisti in cerca di approdo e, aggiungendo, la questione della condotta a Sant’Angelo si unisce la chiusura di attività turistiche alberghiere peraltro di nicchia sul nostro territorio. Unendo i punti appare un’economia fragile e soccombente, considerando che come riportato dalla stampa locale anche altri alberghi sarebbero sotto l’occhio vigile della Guardia di Finanza. Ai fallimenti vari con beni che vanno all’asta repentinamente, oggi, insomma, si aggiungono altri due’gioielli’ di Ischia, Club Scannella e Costa del Capitano.

Sono stati chiusi per abusi e scarichi in mare (a quanto è dato sapere). Bene fanno le forze dell’ordine a tutelare il territorio, soprattutto nei mesi estivi dove, sempre dai report dei valorosi uomini in ‘divisa’, sappiamo che una buona percentuale dei fermati hanno precedenti penali e in cui si evidenziano figure quantomeno sospette che si aggirano su Ischia, sia per le vacanze e sia per i loro malaffare. Veri delinquenti, sicuramente, e quindi bisogna dire grazie a tutte le forze dell’ordine che riescono ad intercettarli. Non vorrei però entrare nel merito dei sigilli alle due Aziende, tuttavia devo sottolineare che per il mio lavoro conosco personalmente i Titolari delle imprese coinvolte e posso confermare l’abnegazione che mettono quotidianamente per migliorare la qualità della loro sopraffina ospitalità. Se ci sono degli abusi edilizi è giusto che l’immobile in questione venga chiuso. Per quanto concerne gli scarichi in mare mi sembra da veri imbecilli sversare nello specchio d’acqua in cui i loro ospiti fanno il bagno. Siccome ritengo non lo siano, qualcosa sembrerebbe non tornare. In ogni caso, come in tutte le situazioni di questo genere ci vuole buonsenso da parte di tutti. In caso contrario dovremmo dire addio ad altre due Icone della nostra amata Isola e augurarci che queste non siano la premessa che annuncia una piccola catastrofe pronta ad abbattersi sull’isola d’Ischia.

* A.RE.TUR. CAMPANIA

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex