ARCHIVIO 5POLITICA

Il “core ‘ngrato” di Casamicciola: non c’è spazio Giosi

DI GAETANO FERRANDINO

ISCHIA – Sulla carta non dovrebbe entrarci nulla. Sulla carta. Ma per la verità il sospetto che anche Casamicciola potesse avere un ruolo significativo – se non addirittura determinante – negli assetti che avrebbero portato alla composizione di coalizioni, liste e scenari in vista delle elezioni amministrative in programma ad Ischia nella primavera del 2017, beh questo lo avevamo intuito e sottolineato anche con il dovuto anticipo. C’è una sottile linea rossa, che separa l’attuale sindaco Giosi Ferrandino dal capire quale strada prendere. E’ una linea temporale, scadenza dicembre o giù di lì. In pratica, se entro quella data cadesse l’amministrazione guidata dal sindaco Giovan Battista Castagna, e quindi si andasse alle urne in primavera anche nella cittadina termale, ecco che il caularone sarebbe stato bello e fatto. Domenico De Siano o chi per lui ad Ischia, il romantico ritorno di Giosi a Casamicciola e Pascale che resta a fare il “palo” al senatore nel Comune del Fungo. Et voilà, il comunello è servito per reciproca soddisfazione dei due esponenti politici isolani, il cui stellone sarà pure in declino ma che evidentemente a tenere l’isola sotto scacco proprio non vogliono rinunciare.

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE IN EDICOLA

 

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button