Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Il lungo (e triste) inverno dei commercianti isolani

L’inverno è alle porte e il covid che imperversa nel nostro paese sta mettendo in difficoltà diverse categorie come quella del terziario: e Ischia, purtroppo, non fa affatto eccezione. Anzi…

Da diverse settimane la nostra regione è stata dichiarata zona rossa e questo ha inevitabilmente creato molta preoccupazione. Al problema sanitario che sta assumendo dimensioni significative in Campania, ma in generale in tutti Italia, si è affiancato anche quello economico che in maniera indiretta mina la stabilità di interi tessuti sociali. Basti pensare al turismo, ormai in agonia da mesi o al mondo della cultura e dello spettacolo che è in una crisi dalla quale sembra difficile rialzarsi. A questi si aggiungono i tantissimi commercianti e negozianti che stoicamente resistono nonostante le perdite enormi di questo anno infausto. Sono tanti quelli che hanno delle incombenze fiscali, chi ha degli affitti da pagare, chi ancora deve ricevere aiuti dalle istituzioni e chi purtroppo si ritrova in condizioni vicine alla chiusura per le troppe spese che comporta un’attività.

Con soli pochi mesi di lavoro è veramente difficile andare avanti.Per la sua vocazione turistica la nostra isola risente ancora di più di questa situazione che è davvero senza precedenti e l’inverno si preannuncia molto lungo per molti. Si naviga a vista anche perché non ci sono garanzie su possibili riaperture nel periodo natalizio. Tutto dipende dal numero dei contagi e dalle scelte politiche che verranno prese a livello regionale e nazionale. Non sembra essere possibile pianificare le prossime settimane, figuriamoci il Natale che inevitabilmente dovrà essere festeggiato in maniera più sommessa rispetto agli scorsi. Saranno però necessari degli aiuti, dei ristori per gli esponenti del settore commercio perché la situazione per molti è davvero critica. I mesi estivi in cui si è lavorato (soprattutto luglio e agosto) non sono, infatti, sufficienti per avere delle garanzie economiche e non permettono di affrontare i mesi che ci separano dalla primavera, periodo in cui, covid permettendo, è auspicabile una ripartenza. Per avere una panoramica generale su quello che sta accadendo a Ischia, abbiamo deciso di sentire gli umori di commercianti e negozianti.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x