Statistiche
CRONACA

IL LUTTO Addio a Scalfari, il cordoglio del Premio Ischia

“Uno dei protagonisti del giornalismo e della vita pubblica italiana per oltre mezzo secolo, un uomo che ha saputo cambiare il volto dell’informazione del nostro paese, che ha fondato testate di straordinario successo che riscritto le regole del panorama editoriale del nostro paese e che ha dato un impulso fondamentale allo sforzo di ricondurre l’Italia entro gli schemi politico-istituzionali di un normale paese democratico europeo”. Così sui canali social del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo viene ricordata la figura di Eugenio Scalfari, fondatore di Repubblica, scomparso ieri all’età di 98 anni.

Gli organizzatori della prestigiosa manifestazione scrivono ancora: “Nel 1996 Eugenio Scalfari vince il Premio Ischia lasciando nella storia della nostra manifestazione un segno indelebile. Qualche anno dopo questo fu il suo ricordo del Premio e dell’isola d’Ischia: ‘Ricordo di quella serata, bellissima e colorata, con tutti i meravigliosi colori dell’isola rallegrata dai volti di tanti amici e colleghi carissimi, nel corso della quale mi fu conferito il Premio. Uno dei pochissimi che ho accettato con gioia di ricevere. E ricordo anche con grande piacere la bella musica che Renzo Arbore suonò e cantò per tutti noi in quella festosa occasione. L’allegria, di questi tempi, è diventata merce rara. Perciò questa vostra serata cade assai opportuna: siate dunque allegri, come buon augurio alla riuscita della fiducia e della speranza’”

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex