Statistiche
LE OPINIONI

IL MESSAGGIO Ambrosino ai cittadini: esultare senza eccessi

“Sarà una primavera di rinascita, grazie ai segnali di ripresa dalla pandemia grazie al vaccino e alla bellissima notizia epocale di Procida capitale italiana della cultura 2022. Una notizia che accogliamo tutti con estrema gioia, senza però montarci la testa: la nostra identità e la difesa di ciò che siamo, dei nostri valori e dei nostri riti, viaggeranno di pari passo con lo sviluppo turistico del territorio”.

«Come sottolineato dalla commissione del Mibact, dovremo riflettere sulle criticità, a cominciare dalla mobilità sostenibile, senza cedere al turismo di massa»

Così il sindaco Dino Ambrosino nel corso di una diretta Facebook, la prima dopo la nomina del Mibact. “In particolare chiedo sin d’ora a tutti i cittadini di impegnarsi per abbellire gli angoli dell’isola e, così come in passato, curare l’estetica di balconi e terrazzi: il titolo di Capitale della cultura ci dà molte responsabilità, a cui naturalmente non dovremmo sottrarci”. Ambrosino ha poi sottolineato come la programmazione culturale e le ricadute turistiche abbraccino anche la vicina isola d’Ischia, le cui potenzialità ricettive sono fondamentali per accogliere i flussi di visitatori di Procida capitale, e il comprensorio flegreo. “Come sottolineato dalla commissione del Mibact, dovremo riflettere sulle criticità, a cominciare dalla mobilità sostenibile, senza cedere al turismo di massa”, ha aggiunto.
Il sindaco di Procida ha ringraziato la squadra degli amministratori che ha remato per Procida capitale e, soprattutto, Vincenzo De Luca e l’assessora regionale Lucia Fortini, Luigi de Magistris e la Città Metropolitana e tutti i testimonial che hanno manifestato entusiasmo sincero per la nomina di Procida. “Lo slogan pensato dal direttore Agostino Riitano – ha poi detto – è ‘La cultura non isola’, un messaggio tanto più fondamentale  in tempi come questi”.

Nel corso della diretta, Ambrosino ha fatto anche il punto sulla lotta al Covid: sono 41 i procidani positivi al coronavirus, un paziente è ricoverato al Rizzoli di Lacco Ameno. “A tutti loro i miei sinceri auguri di pronta guarigione”.

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button