CULTURA & SOCIETA'

Il nuovo Vescovo Gennaro Pascarella: «Questo è tempo di scelta»

Mons. Pietro Lagnese, ora Vescovo di Caserta, a Maria: “Ti proclamiamo Regina di Ischia!”

L’incontro di due Vescovi: l’uno, il nuovo mons. Gennaro Pascarella (Cervino – CE, 28 marzo 1948) già benemerito Vescovo di Pozzuoli e adesso contemporaneamente anche della diocesi d’Ischia; l’altro, il grande mons. Pietro Lagnese (Vitulazio – CE, 9 settembre 1961), ora Vescovo della diocesi di Caserta, entrambi originari, quindi, della stessa provincia “Casa erta” della cosiddetta ‘Terra di lavoro’. L’uno proveniente dalla vicina terra ove sbarcò nel 61 d.C. prima l’Apostolo San Paolo (per questo l’ospedale e lo stadio dedicati a San Paolo…), che inviato a Roma per essere giudicato (subirà il martirio con Pietro), naufragò nelle acque di Creta, salvandosi a Malta, ove operò numerose guarigioni: “Dopo tre mesi salpammo su una nave di Alessandria che aveva svernato nell’isola. Recante l’insegna dei Dioscuri (protettori dei marinai, ndr). Approdammo a Siracusa, dove rimanemmo tre giorni e di qui, costeggiando, giungemmo a Reggio. Il giorno seguente si levò lo scirocco e così l’indomani arrivammo a Pozzuoli. Qui trovammo alcuni fratelli, i quali ci invitarono a restare con loro una settimana. Partimmo quindi alla volta di Roma” (At 28, 11).

Un cippo lo ricorda alle spalle della Chiesa di S. Maria delle Grazie sul porto di Pozzuoli, assieme alla lapide a ricordo della visita del grande Papa di Maria San Giovanni Paolo II nel 1990, che il 5 maggio 2002 sbarcò in elicottero anche a Ischia, celebrando la SS Eucaristia sullo spesso Piazzale d’Ischia Ponte, dinanzi al Castello. Quanti collegamenti significativi ! Veramente importanti ed ispirate le Parole di mons. Pascarella nell’omelìa del giorno del Sacro Cuore di Gesù e di Maria (sab 19 e dom 20, come dal Calendario 2021 del Santuario Basilica Maria SS Consolatrice del Carpinello di Visciano-Na): “Stiamo uscendo dal tunnel oscuro, in cui ci ha condotto la pandemìa! Ma abbiamo preso sul serio quello che disse il Papa Francesco il 27 marzo in Piazza San Pietro: questo è ‘un tempo di scelta’, tempo di scegliere ‘ che cosa conta e che cosa passa’, tempo di ‘separare ciò che è necessario da ciò che non lo è’? Questo il cuore della riforma della Chiesa, della nostra Chiesa ! Il rischio sempre alle porte -ha sottolineato il Vescovo Gennaro- è che confondiamo Dio con le cose di Dio, la Tradizione con le nostre tradizioni, le nostre parole con le Parole di Dio o che vogliamo sostituire alle Vie e ai Disegni di Dio i nostri. Costruiamo sulla roccia e non sulla sabbia, se fondiamo la nostra vita personale sulla Parola di Dio, ascoltata, meditata e vissuta”. Sì, sono convinto: questo è un tempo di scelta, un tempo di grazia, un tempo decisivo ! Purtroppo si corre ancor più verso stili globali di vita “liquida”, senza i richiesti Valori immutabili di Cristo Creatore e Signore del cosmo. Pertanto salutammo con gioia eterna la coraggiosa, decisiva e importante Iniziativa di rinnovare la CONSACRAZIONE al CUORE IMMACOLATO di MARIA operata solennemente dal Vescovo d’Ischia mons. Pietro, perciò grande, il 13 ottobre 2017, Consacrazione tuttora ripetuta mensilmente e con riconoscenza nel primo sabato al Cenacolo Mariano, che lo scrivente conduce ininterrottamente dal 5 ottobre 1996, peraltro un tempo con la numerosa e costante partecipazione di tanti giovani miei bravi Alunni da tutta l’isola presso le Parrocchie di Testaccio, Barano centro e Cenacoli straordinari anche altrove. Affascinante l’espressione del grande Vescovo Pietro a Maria: “Ti proclamiamo Regina di Ischia!”, Dichiarazione che abbatte ogni paura, muri, divisioni, ateismo pratico di cosiddetti cristiani e pastori. Siamo certi che quella memorabile Consacrazione arriverà presto anche a Caserta: è la trasfusione fisica e spirituale nel Cuore della Madre della Chiesa, invocata dal nuovo Vescovo Gennaro (latino “Iànua”= Porta) col titolo antico di “Stella del mare”. Grazie di tutto, grande Vescovo Pietro ! “Duc in Altum, rèspice Stellam, voca Mariam”, benemerito e benvenuto Vescovo Gennaro! E’ un tempo di scelta decisiva! (continua)

*Pasquale Baldino – Responsabile diocesano Cenacoli Mariani MSM; docente Liceo; poeta; emerito ANC-Ass Naz Carabinieri (e-mail: prof.pasqualebaldino@libero.it)

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex