Statistiche
CULTURA & SOCIETA'

Il piacere di essere chiamati “stracciatelle” e “stracciati”, sono i giovani “ribelli” di casa nostra

Le chiamano “Stracciatelle”le ragazze di casa nostra. mentre i maschietti li chiamano gli “Stracciati”. E non si offendono. Anzi, vanno orgogliosi del loro look ormai divenuto da copertina. Al contrario di noi che quando eravamo della loro stessa età negli anni ’50 e ’60, un solo buchino ai nostri pantaloni all’altezza delle ginocchia o sul di dietro causato dalla giovanile imperizia nei giochi di strada, rappresentava un dramma per noi stessi ed in famiglia, non facile ad essere smaltito. Purtroppo gli esempi del passato non possono essere messi al confronto con quelli di oggi, specie nel mondo della moda, di quella che non ha stilisti ufficiali di riferimento , ma solo improvvisatori di successo tra gli artisti d’avanguardia ed industriali dei ripped jeans. Ormai ci troviamo di fronte ad un fenomeno di pazzo abbigliamento giovanile dilagante anche sulla nostra isola dove abbiamo voluto raccogliere una serie di impressioni. Eccole;

Se, quando ero ragazzo, avessi ridotto o rotto i mie jeans così i miei genitori mi avrebbero rimproverato e tolto i soldi della paghetta .. adesso fa moda .. beati i giovani …(Giovanni – Casamicciola) – Ma qualcuno ci crede? piacciono davvero? o si asseconda aprioristicamente una moda (moda??) solo stupida? li vedo in giro: per non dire che fanno schifo posso dire che sono ridicoli! un bel jeans azzurro, blu o nero slavato o no è sempre bellissimo e sexi ! (Francesca, mamma, Lacco Ameno) – Ma voi comprereste una macchina ammaccata? Che dire poi della “vita bassa” ? Se ti fa prurito un piede sei costretto a mostrare le chiappe! Concludo con i pantaloni “bagonghi” con il cavallo al ginocchio. Li avete visti come corrono? Sembrano clown in una pista da circo. Una donna con i tacchi e la gonna stretta li batterebbe. Bah! Potenza della moda! Ricercare il bello a volte costa fatica per la stupidità basta un niente. (Crescenzo, zio Ischia) – Tutti commentano come se fosse una cosa nuova… negli anni 90 io i jeans li portavo strappati come facevano tutti… (Mario, Ischia) – I Jeans con gli strappi sono un oltraggio alla vera miseria. (Laura, Ischia) – I jeans strappati sono una cosa orrenda a prescindere da chi li indossi. Una di quelle cose il cui intrinseco ridicolo diventa evidente solo quando passano di moda – e, nel loro caso, sarà sempre troppo tardi. (Giovanni, padre e nonno, Ischia) – Dipende solo da chi è “dentro” i jeans. Se c’e una ragazza alta e atletica, o una piccolina ma ben proporzionata va bene tutto. Per chi non rientri nei due archetipi un consiglio: passate ad altro. Il rischio di essere chic come Frau Casamonica, è alto. (Franco, Casamicciola) – Una volgarità ormai senza limiti. (Antonio, Forio) – Sgarbi una volta ha detto una cosa intelligente… se proprio devo, che senso ha comprarsi dei jeans strappati? mi strappo quelli che ho già. (Luigi, Ischia)

michelelubrano@yahoo.it

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
Più vecchio
Più recente Più Votato
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Sergio

Addirittura due articoli in contemporanea dai due Lubrano per incensare i jeans strappati..
Invece io dico che sono sinonimo di sciatteria.

Back to top button
1
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x