CRONACA

Il Pontile cade a pezzi, il Comune corre ai ripari

Dopo le sferzate di maltempo che hanno imperversato sull’isola durante l’autunno e l’inverno, l’amministrazione Ferrandino provvederà al ripristino dei luoghi dopo le devastazioni che hanno colpito lo storico pontile di Ischia Ponte

Con le belle giornate regalate dai primi preludi di primavera la situazione dei pontili di Ischia Ponte si mostra in tutta la sua drammatica precarietà. Il maltempo che ha imperversato in inverno ha creato notevoli danni, non solo sul pontile che dal piazzale delle alghe porta verso il Castello Aragonese, ma anche sull’altra lingua sospesa sul mare, lì dove sono soliti sostare i pescatori per vendere i prodotti raccolti con fatica dal mare. Gli amanti del pescato che ogni mattina passeggiano sul pontile hanno ormai fatto l’abitudine alle spaccature e ai segni dell’impeto del mare.  Quel breve pontile tanto amato dai telespettatori italiani e americani, dove Lenù, la protagonista de l’Amica Geniale, corre verso il vaporetto in una delle scene più belle girate a Ischia, è in questo periodo in condizioni pietose. Le mareggiate degli ultimi mesi  hanno spaccato lo strato di cemento superficiale facendo del set naturale utilizzato da Saverio Costanzo, in alcune delle scene più memorabili della serie co-prodotta da Hbo e Rai, un luogo che richiama più sentimenti di distruzione che di bellezza.

Gli americani che sbarcheranno a Ischia e si recheranno a Ischia Ponte per calcare i luoghi che si vedono nella serie “My Brilliant friend” si troveranno di fronte a un luogo tutt’altro che invitante e piacevole. La situazione di degrado è sotto gli occhi di tutti e rese evidenti dagli scatti dei cittadini indignati, come le foto di Michele Del Deo documentano. Impossibile fare a meno di notare le  crepe,  le spaccature e i pezzi di asfalto divelto. Ma il primo cittadino di Ischia, Enzo Ferrandino, rassicura: “provvederemo a sistemare il pontile a breve”. E lo promette nonostante quel pontile, popolato da ghiotti buongustai che ogni mattina popolano la piccola appendice del piazzale delle alghe per comprare pesce freschissimo, elemento essenziale di eccellenti manicaretti, non sia di competenza comunale, ma ministeriale. L’importante però, a poche settimane dall’inizio della nuova stagione turistica, è riuscire a ridare ai luoghi più suggestivi dell’isola l’aspetto che meritano.

Problemi di sicurezza, ad ogni modo, non ve ne sono. La tenuta del manufatto non è a rischio. A corredo dei lavori di manutenzione della facciata del Castello Aragonese, affidata a esperti scalatori che hanno già provveduto a rifare il look dell’antico maniero sul mare,  a breve saranno intrapresi i lavori di manutenzione sul Lungomare Aragonese per riqualificare l’area messa a dura prova dal maltempo invernale. Anche la strada di accesso al Castello sarà interessata da lavori di ristrutturazione che permetteranno ai numerosi turisti che ogni anno visitano il castello di percorrere le antiche strade dell’isolotto castellano, potendo contare su un percorso privo di ostacoli e pericoli. Sul piazzale aragonese, lungo il lato destro del lungomare, gli stalli di sosta a pagamento e tutte le occupazioni di suolo già esistenti saranno sospese per tutto il periodo dei lavori di riqualificazione delle strade, mentre sul lato sinistro della stessa strada, nei pressi del perimetro destinato alla fermata dei veicoli per il conferimento della nettezza urbana verrà adibita l’area del cantiere per effettuare i lavori.

A fine ottobre il pontile, meta di placide passeggiate sembrava vittima di un vero e proprio bombardamento. Basoli strappati, porzioni di sedute distaccate dall’impeto del mare e del vento avevano restituito, il giorno dopo la mareggiata del 29 ottobre, uno spettacolo spaventoso che aveva stretto la gola a molte persone dopo essersi rese conto delle condizioni devastanti del bel pontile di Ischia Ponte, tappeto basolato che accompagna verso l’antico Castello Aragonese.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close