Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Il porto è una discarica, a quando un intervento del Comune di Forio?

Porto di Forio foto 1di Francesco Castaldi

fotoservizio di Pietro Coppa

FORIO – Il porto di una qualsiasi località – e in particolar modo quello di paese a vocazione turistica – dovrebbe almeno in teoria rappresentare una delle sue principali risorse e attrattive. L’uso del condizionale mai come nel caso di Forio è d’obbligo, dal momento che le amministrazioni che si sono succedute prima a palazzo san Francesco e poi al “Green Flash” hanno fatto di tutto – e ci sono mirabilmente riuscite – per svendere e mortificare l’area portuale, che è la porta d’accesso a uno dei Comuni più apprezzati dell’isola, sempre meno verde a causa dell’abusivismo edilizio che nel corso degli anni l’ha letteralmente stuprata.

Porto di Forio foto 2Tuttavia oggi non vogliamo rivolgere la nostra attenzione alle indiscriminate colate di cemento, bensì alla sporcizia che contraddistingue una parte non irrilevante del porto di Forio. È noto a tutti – ad eccezione della squadra guidata dal sindaco Francesco Del Deo – che la zona che si trova dopo il pontile dello scoglio dell’impiccato è caratterizzata dalla presenza di numerosi rifiuti (anche ingombranti) che mal si conciliano con l’immagine di una cittadina turistica come Forio. Non è possibile che la città delle torri debba essere deturpata in questo modo, e riteniamo gravissimo il fatto che l’amministrazione comunale, nel corso della stagione estiva ormai trascorsa, non abbia mosso un solo dito per ripulire e bonificare l’area.

Porto di Forio foto 3Come testimoniamo in maniera più che eloquente le immagini catturate dalla videocamera di Pietro Coppa, nella striscia compresa tra il pontile e la spiaggia ubicata all’interno dell’area portuale sono presenti rifiuti di ogni genere, che rappresentano un autentico pugno nell’occhio – e nello stomaco – per coloro che decidono di percorrere il ponticello che dall’arenile conduce alla banchina di competenza della Marina del Raggio Verde. Uno spettacolo davvero indecente e al quale il Comune, nonostante le denunce di cittadini e turisti, non ha ancora posto fine.

Ads

Porto di Forio foto 4A pochi metri dalla spiaggia è possibile “ammirare” numerosi cumuli di immondizia, che agli occhi delle persone più fantasiose potrebbero apparire come le installazioni di qualche eccentrico artista, ma che invece sono testimoni silenti dell’atavico lassismo  delle amministrazioni che hanno retto le sorti di Forio negli ultimi anni. È davvero sconcertante – e al tempo stesso tristissimo – dover denunciare la presenza di elettrodomestici arrugginiti, sacchetti della spazzatura e altre cianfrusaglie a pochi metri dal mare, che dovremmo tutelare con tutte le nostre forze. Francesco Del Deo forse dimentica che prima di essere sindaco è anche – e soprattutto – la massima autorità sanitaria del paese, ed è oltremodo intollerabile che l’amministrazione comunale consenta che in un luogo pubblico si consumino simili scempi.

Ads

Porto di Forio foto 5L’auspicio è che dopo questa ennesima denuncia qualcosa si muova realmente, e che il Comune, di concerto con la Super Eco, predisponga un piano volto all’effettiva e capillare pulizia delle nostre strade, che come denunciato più volte sulle colonne di questo quotidiano spesso e volentieri versano in condizioni deprecabili, e che per tale motivo non sono degne di un paese, come Forio, che ambisce come gli altri Comuni dell’isola a definirsi civile.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button