Statistiche
ARCHIVIO 4ARCHIVIO 5

Il sogno di una notte di mezza estate rivive alla Mortella con Platypus e Artù

Di Isabella Puca

Foto Tommaso Monti

Forio – È un’atmosfera da sogno quella che ha accolto i cento partecipanti per la prima di “Sogno di una notte di mezza estate” una serata di teatro diffuso organizzata dalla compagnia Artù in collaborazione con Platypus tour negli angoli più suggestivi de il giardino La Mortella. Il sold out ottenuto già alla prima, venerdì scorso, non ha deluso le aspettative di quanti, dopo l’esperienza de “I fantasmi del Castello”, la visita teatralizzata che da 3 anni accompagna l’estate del Castello Aragonese, hanno accettato l’invito di questo gruppo di attori e di giovani e preparate guide ischitane. Appuntamento all’ingresso del giardino, è una guida di Platypus a spiegare ciò che avverrà durante la serata, non una visita del giardino, ma una vera e propria serata di teatro diffuso. 3166d1b5-7377-4c77-8035-13ad7acedf91Poco più avanti la prima scena: Ermia, rifiuta di sposare Demetrio, perché innamorata di Lisandro che ricambia i suoi sentimenti, sebbene i due ragazzi siano pari per ricchezze e reputazione. Ma di Demetrio è innamorata Elena, amica di Ermia che le confessa che fuggirà con il suo amato. Nella seconda scena s’incontra il secondo gruppo di attori, Oberon, il re degli elfi, il folletto Puck, e la bellissima regina Titania accompagnata da due  belle fate. Le due storie s’intrecciano, proprio così come avviene in quella che è una delle commedie più conosciute di Shakespeare riadattata dall’artista ischitano Giuseppe Iacono per quest’evento made in Ischia. Nella terza scena troviamo in terzo gruppo di attori, il tre artigiani della città, che provano uno spettacolo teatrale con cui allietare le nozze di Teseo e Ippolita, un siparietto che ha davvero divertito il pubblico. A mano a mano che si avvicina l’epilogo si arriva nel punto più alto del giardino per poi assistere al gran finale, su al teatro greco. L’atmosfera è davvero quella del sogno di una notte di mezza estate accompagnata dalla luce degli astri e dal gracidare delle rane che hanno accompagnato l’intera rappresentazione rendendola ancora più fantastica. 936092fb-2482-4f5e-a9ab-3cc47e0fec74Per una notte, e così ancora per tutti i venerdì di luglio e di agosto, a partire dalle ore 21:00, i giardini de La Mortella si trasformeranno in un palcoscenico naturale sotto le stelle facendo rivivere, a quattrocento anni dalla morte del drammaturgo inglese, una delle storie più conosciute al mondo.

 

 

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex