CRONACAPRIMO PIANO

Imbarchi revolution a Ischia, esame superato anche nel weekend

Il nuovo dispositivo per la gestione del traffico ha retto più che positivamente il primo vero banco di prova, con i flussi turistici in entrata e uscita, a cui si è unito l’imprevisto dovuto alla cancellazione di alcuni collegamenti marittimi per le avverse condizioni meteo

Funziona il nuovo dispositivo per il traffico a Ischia. Dopo i positivi riscontri della scorsa settimana, il provvedimento varato dall’amministrazione guidata dal sindaco Enzo Ferrandino ha superato in modo soddisfacente anche il primo weekend di alto afflusso e deflusso turistico. Era questo il primo vero banco di prova del nuovo piano traffico, che sta riuscendo nella grande impresa di eliminare o quantomeno ridurre fortemente il caos a cui la banchina Olimpica ci aveva abituati nel corso degli anni, con lunghe file di auto incolonnate sotto il sole cocente, al cui calore la pazienza si dissolve e le lamentele che montano all’inverosimile.

Dunque questo potrebbe essere l’anno in cui finalmente certe scene potranno essere consegnate alla storia. Certo, è ancora presto per avere certezze, e il mese di agosto è alle porte, quando l’isola ospiterà il numero massimo di turisti, attratti dalle ferie e dalle numerose occasioni di svago che il nostro territorio, nonostante tutto, regala a chi sceglie di passare le vacanze a Ischia. Soltanto tra un mese si potranno trarre le somme definitive, eppure questo weekend ha lasciato ottime sensazioni anche agli addetti ai lavori, e se il buongiorno di vede dal mattino, le premesse fanno ben sperare. Gli imbarchi si sono svolti senza particolari disagi, con gli utenti intenzionati a raggiungere la terraferma che si dirigevano verso l’ex parcheggio Guerra, dove hanno parcheggiato nell’ampio spazio la propria vettura, per poi fare il biglietto e aspettare il proprio turno per dirigersi verso la banchina Olimpica.

Fra l’altro, il dispositivo ha consentito di avere a disposizione un’area adeguata dove gestire la presenza delle auto dovuta ai ritardi delle imbarcazioni. Circostanza che è tornata enormemente utile proprio ieri, con le condizioni proibitive del mare e il conseguente annullamento di diverse corse, che hanno concentrato sulle quelle poche rimaste disponibili una enorme folla di utenti. Anche con questo imprevisto, il sistema ha retto più che discretamente. Naturalmente soddisfatto il sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino, che ha fortemente voluto questo dispositivo di traffico che si inserisce nel generale piano di riorganizzazione della viabilità del Comune di Ischia, il quale ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno profuso gli sforzi per gestire il flusso di traffico, a partire naturalmente dalle forze dell’ordine operanti sul territorio.

Articoli Correlati

2 Commenti

  1. Fossi stata in voi, con il titolo che avete messo, nn avrei postato quella foto, visto che la foto mostra tutto il contrario delle parole. E comunque io so l’esatto contrario: ho saputo che ieri sera intorno alle 18 all’ex parcheggio Guerra c’era il delirio!!!!…….

  2. Organizzazione praticamente inesistente. Domenica con Caremar in grande ritardo, ma noi giunti in perfetto orario per l’imbarco, siamo stati in ostaggio su un piazzale privo di illuminazione e senza un bagno né la possibilità di acquistare una bottiglia d’acqua.

Rispondi

Back to top button