CULTURA & SOCIETA'GALLERIA

“Imparare, crescere e divertirsi”, che festa per i bambini a Ischia Ponte

Si è svolta tra l’entusiasmo dei giovani alunni la manifestazione conclusiva del Pon 2018-2019 del circolo didattico Ischia 2

Si è svolta nell’incantevole cornice del piazzale delle Alghe  a  Ischia Ponte, la manifestazione conclusiva dei progetti P.O.N. 10.2.5A-FSEPON-CA-2018-19 attivati nell’appena concluso anno scolastico dal Circolo Didattico “Ischia 2” diretto dalla Dirigente Patrizia Rossetti. Tra canti, balli, mostre e lo svolgimento di tantissime e interessantissime attività didattiche, i genitori hanno potuto apprezzare lo straordinario lavoro svolto a scuola dai bambini della scuola primaria che vanno dalle classi seconde alla quinte. Oltre ai progetti per le competenze di base in italiano, matematica, scienze ed inglese, si sono sviluppati percorsi di cittadinanza globale nonché di potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico del territorio della nostra isola. E a tal proposito molto emblematici sono stati i dipinti, i plastici e i cartelloni realizzati sulla necessità storica, sempre più impellente, di difendere l’ambiente dall’inondazione della plastica e tutelare, al tempo stesso, il nostro pianeta dall’inquinamento. Particolarmente interessante è stata anche la mostra pittorica in cui i ragazzi hanno fedelmente riprodotto quadri di artisti ischitani tra cui Vincenzo Funiciello e Mario Mazzella. E mentre l’archeologa Alessandra Vuoso ci ha parlato dei percorsi effettuati dai ragazzi alla riscoperta della storia del nostro territorio, la Maestra Carmela Curci, tutor dei progetti, ha sintetizzato il vasto progetto relativo ai PON 2018/2019 che si sono svolti con la fattiva collaborazione tra scuola, Istituzioni ed Associazioni locali e attraverso i quali si è messa in pratica una didattica a misura di bambino. La partecipazione dei bambini al P.O.N. è stata caratterizzata dal grande entusiasmo con cui hanno portato a termine un percorso didattico-culturale altamente formativo. E il loro saluto davanti alla nostra telecamera è un arrivederci ai progetti del prossimo anno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close