ARCHIVIO 5

In spiaggia? Posso accedere al ristorante e al bagno, ma non posso andare in mare

Con noi a realizzare questo focus Peppe Varchetta costretto alla sedia a rotelle da più di 12 anni a causa di una distrofia muscolare. È stato lui a realizzare un sondaggio pubblicato su Facebook nel gruppo “passeggio libero” per individuare i lidi con i requisiti necessari di accessibilità, sondaggio al quale però nessuno ha risposto. Non contento, ha girato sulla sua carrozzina parecchi stabilimenti lungo il lido per fare alcune domande ai gestori che, il più delle volte, hanno risposto con enorme cordialità. «Quando girai tra i vari lidi con piacevole sorpresa vidi che molti avevano sia servizi che accesso, ma non tutti erano accessibili. Non ho trovato però in nessuno di questi una sedia Job né una pedana che portasse direttamente in mare. Sembra un controsenso avere l’accesso al ristorante e ai servizi igienici, ma non una sedia job per fare il bagno oppure attrezzature utili al facile ingresso in mare.  È come regalare una bambola a una bambina o un pallone a un bambino e dirgli: puoi guardarlo, ma non puoi giocarci».  ISPU

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close