CULTURA & SOCIETA'

In Veneto si fa filosofia sulle orme del festival di Ischia

Al via la prima edizione dell'Ischia & Treviso Young Thinkers Festival

Il liceo classico e linguistico Antonio Canova di Treviso, nella persona della preside prof.ssa Maria Rita Ventura, in collaborazione con l’associazione culturale InSophia, promotrice dell’Ischia & Naples International Festival of Philosophy, e con la guida e consulenza scientifica della SFI (Società Filosofica Italiana) trevigiana, annunciano la I^ edizione dell’ Ischia & Treviso Young Thinkers Festival, che si svolgerà nelle giornate del 28 e 29 novembre 2019. Il Young Thinkers Festival nasce a Ischia nel 2017, ideato dal dott. Raffaele Mirelli all’interno del Festival Internazionale di Filosofia di Ischia e di Napoli, come un’occasione in cui agli studenti della secondaria superiore (secondo biennio e ultimi anni) è data la possibilità di mettere alla prova le proprie capacità speculative e filosofiche; il Festival, infatti, consisterà nella presentazione da parte degli studenti di tutto il Veneto e di Ischia delle proprie relazioni. 

Il tema del Festival, in continuità con quello scelto dall’Ischia & Naples International Festival of Philosophy, è: “DIO. Cosa pensi quando pensi al divino?”. Si tratta di un invito rivolto ai giovani a riflettere su questioni etiche, spirituali, esistenziali, logiche  alla luce di un percorso di studi filosofici e tuttavia  fondamentalmente sviluppando un itinerario personale di indagine, anche nell’ottica di un rapporto specifico con spunti e tematiche che provengono dalla cultura giovanile. L’obiettivo, al quale sia il Liceo Canova quanto le altre associazioni coinvolte credono molto, infatti, è quello di promuovere le capacità critiche e argomentative degli studenti, facendone non solo fruitori ma anche creatori di contenuti. La volontà è quella di permettere agli studenti di confrontarsi in modo attivo con esperti a vari livelli delle scienze filosofiche in contesto nazionale e internazionale e, in definitiva, con la realtà, tanto quella della propria interiorità quanto quella dell’orizzonte culturale del nostro tempo. 

Tutte le informazioni sono contenute nel bando di partecipazione al Festival, già inviato alle segreterie delle scuole del Veneto nelle quali si insegnano materie filosofiche; la scadenza per l’invio delle proposte di relazione, che saranno valutate e selezionate dal comitato organizzatore, è il 15 Settembre p.v. È una sfida affascinante per confrontarsi con una delle domande più antiche: “Chi siamo e da dove veniamo?”. Ed è giusto che siano i giovani a raccogliere questa sfida. 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close