ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Incendio a Serrara, oggi consiglio comunale per richiedere lo stato di emergenza

È ancora una ferita aperta l’incendio che ha devastato lo scorso Venerdì il Comune di Serrara Fontana e più precisamente la zona compresa tra la Falanga e i Frassitelli. A cinque giorni dall’imponente rogo, sulle cui cause e responsabilità si sta ancora indagando, la comunità di Serrara Fontana fatica ancora a raccogliere i cocci: ingenti – lo ricordiamo – sono stati, infatti, i danni riportati, a causa delle fiamme, da decine e decine di vigneti, ubicati in zona e la cui distruzione avrà ora un ritorno economico negativo sugli  proprietari degli stessi ;restano poi ancora non del tutto risolti i problemi causati dal danneggiamento di alcuni ripetitori e il cui mancato funzionamento, continua a lasciar isolate alcune abitazioni ubicati sul territorio in questione. Soprattutto, però, rimane sotto gli occhi di tutti, la turpe immagine del versante occidente dell’Epomeo, da sempre area verde per eccellenza di Serrara-Fontana,  oggi ridotto a poco più di un informe macchia nera carbonizzata. Un’immagine quasi spettrale e che fa male al cuore, soprattutto se si pensa che tale scempio possa essere stata compiuto dalla mano scellerata dell’uomo, e che forse, con un maggiore adeguato sistema di sorveglianza un zona e un maggior numero di forze di soccorso sarebbe stato possibile lenire ed evitare.

E questo lo pensa anche il sindaco di Serrara Fontana, Rosario Caruso che, a poco meno di una settimana dall’assurdo episodio, cerca di correre ai ripari prima che la situazione incendi possa sfuggire di mano con altrettante devastanti conseguenze. Proprio per questo motivo, il primo cittadino del Comune montano, ha convocato per la giornata odierna, una seduta straordinaria ed urgente di Consiglio Comunale avente ad oggetto la richiesta dello Stato di Emergenza  proprio a causa dell’incendio divampato lo scorso 4 Agosto.  Richiesta che dovrà essere approvata dagli organi competenti regionali e nazionali che valuteranno le prime azioni necessarie da intraprendere per mitigare tali criticità e che quindi, potrebbero comportare l’invio di possibili risorse di varia natura sul territorio montano che, all’indomani del devastante rogo si ritrova con un area diventata a rischio idrogeologico. La situazione, quindi preoccupa non poco il sindaco Caruso che ha assisto  con i propri occhi  al propagarsi dell’incendio, scendendo in prima linea, in campo per fare supporto ai vigili del fuoco e ai volontari della Protezione Civile  nelle difficili operazioni di soccorso  e spegnimento delle fiamme.   Data l’importanza della argomento, la seduta del Civico Consesso sarà aperta al pubblico. Appuntamento, quindi, questa sera, alle ore 18.30 presso la Sala Consiliare del municipio di Serrara.

Sara Mattera

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close