ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5POLITICA

Incentivi alle scuole che sceglieranno Ischia per le gite didattiche

Un’iniziativa che Palazzo Santa Lucia ha voluto fortemente varare per venire incontro alle attività ricettive ed in genere all’economia dell’isola d’Ischia, una vera e propria “industria” del turismo che però dallo scorso 21 agosto, e per almeno un mese, ha subito una brusca frenata proprio in un periodo di alta stagione e dunque di fatturati garantiti. Di fatto la Regione Campania ha deciso di concedere una corsia preferenziale nei contributi che saranno erogati alle gite scolastiche che tra le loro mete avranno per l’appunto Ischia. L’iniziativa è frutto di un accordo con il Miur, la priorità ulteriore nell’assegnazione del predetto contributo sarà concessa qualora si attesti che il viaggio di istruzione ha previsto almeno due pernottamenti in qualsiasi dei sei Comuni dell’isola verde, non solo quelli colpiti dal drammatico sisma. La notizia era nell’aria anche perché lo stesso assessore regionale al Turismo, Corrado Matera, nel corso di una sua recente visita a Ischia, lo aveva comunicato ad alcuni sindaci, tra cui Giovan Battista Castagna e Giacomo Pascale. Ma il conforto dell’ufficialità di un’iniziativa che in ogni caso non potrà che apportare benefici è arrivata con la pubblicazione della delibera sul BURC (Bollettino Ufficiale della Regione Campania) dello scorso 24 ottobre.

Nel testo della delibera si legge inizialmente che “La regione Campania alla stregua dell’istruttoria compiuta dalla Direzione Generale e delle risultanze e degli atti tutti richiamati nelle premesse che seguono, costituenti istruttoria a tutti gli effetti di legge, nonché dell’espressa dichiarazione di regolarità della stessa resa dal Direttore a mezzo di sottoscrizione della presente, premesso che il governo regionale è impegnato a rendere sinergici gli interventi per il recupero delle capacità economiche delle imprese produttive gravemente penalizzate dall’evento sismico del 21 agosto 2017 che ha sconvolto alcuni Comuni dell’Isola di Ischia; considerato che a) con Deliberazione n. 532 del 08/08/2017 la Giunta Regionale della Campania ha approvato il Nono Atto Integrativo al Protocollo d’Intesa tra la Regione Campania e il MIUR – Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania del 20 novembre 2006, concernente le agevolazioni alle istituzioni scolastiche di primo e secondo grado per viaggi d’istruzione da effettuarsi in Campania per l’anno scolastico 2017/2018; b) con Deliberazione n. 552 del 06/09/2017 la Giunta Regionale della Campania ha integrato le disposizioni dell’art. 2 del Nono Atto Integrativo al Protocollo d’Intesa tra la Regione Campania e il MIUR – Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania del 20 novembre 2006, di cui alla DGR 532/2017, stabilendo di attribuire priorità nell’assegnazione del contributo previsto per gli istituti scolastici di primo e secondo grado delle scuole insistenti nei 6 Comuni dell’Isola di Ischia”.

Nel passaggio successivo dell’atto deliberativo si legge che si ritiene di “a) dover continuare ad intervenire per contribuire ad alleviare il disagio sociale determinatosi nei luoghi sottoposti al disastro di cui in premessa, che a livello delle imprese del turismo consegue alla contrazione del fatturato con progressiva riduzione dell’occupazione nel comparto, mediante azioni che continuino a trasmettere segnali di presenza sul territorio da parte di quelle istituzioni che per propria missione sono destinate ad accompagnare la crescita culturale e sociale della popolazione anche e soprattutto in situazioni straordinarie; b) dover, in particolare e per l’effetto, oltre a quanto già stabilito con la citata deliberazione 552/2017, integrare le disposizioni dell’art. 2 del Nono Atto Integrativo al Protocollo d’Intesa tra la Regione Campania e il MIUR – Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania del 20 novembre 2006, di cui alla DGR 532/2017, stabilendo di attribuire una ulteriore priorità nell’assegnazione del contributo previsto per gli istituti scolastici di primo e secondo grado che documenteranno, nell’itinerario allegato alla richiesta, almeno due pernottamenti degli studenti in escursione in strutture ricettive localizzate nei 6 Comuni dell’Isola di Ischia”. Da qui si arriva alla sostanza con la giunta regionale che in conformità ed a voti unanime delibera “per i motivi espressi in narrativa che qui si intendono integralmente riportati e confermati 1. di integrare le disposizioni dell’art. 2 del Nono Atto Integrativo al Protocollo d’Intesa tra la Regione Campania e il MIUR – Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania del 20 novembre 2006, di cui alla DGR 532/2017 cosi come integrata dalla DGR 552/2017, stabilendo di attribuire una ulteriore priorità nell’assegnazione del contributo previsto per gli istituti scolastici di primo e secondo grado che documenteranno, nell’itinerario allegato alla richiesta, almeno due pernottamenti degli studenti in escursione in strutture ricettive localizzate nei 6 Comuni dell’Isola di Ischia; 2. di confermare quant’altro deliberato con la DGR n. 532 del 08/08/2017 così come precedentemente integrata dalla DGR n. 552 del 06/09/2017; 3. di dare mandato alla Direzione Generale per le Politiche Culturali e il Turismo a porre in essere i provvedimenti necessari per l’attuazione del presente atto”.

Gaetano Ferrandino

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close