ARCHIVIOARCHIVIO 3

L’ex sindaco Patalano in rianimazione all’Ospedale di Salerno

di Marco Gaudini

IMG-20150912-WA0005CASAMICCIOLA TERME –  Restano ancora gravi le condizioni di salute di Tommaso Patalano,  l’ex sindaco ed assessore del comune di Lacco Ameno, coinvolto nell’incidente avvenuto sabato mattina poco dopo le 11.00,  sulla litoranea Lacco Ameno – Casamicciola poco prima dell’eliporto, una strada che purtroppo ha visto già altri incidenti.  Lo schianto ha fatto subito tenere il fiato sospeso a quanti avevano assistito al terribile impatto. Per cause in corso di accertamento, un’autovettura impegnata in una manovra lungo la carreggiata ha centrato in pieno il ciclomotore in transito. Alla guida dell’auto – una Panda nuovo tipo – vi era Lorenzo Mennella volto noto della politica isolana. In un terribile gioco del destino, il commercialista casamicciolese ha travolto l’amico fraterno e compagno politico Tommaso Patalano, che guidava il ciclomotore. Il mezzo a due ruote proveniva da Casamicciola in direzione Ischia ed ha impattato in maniera anche violenta contro il veicolo. Patalano,  che si trovava alla guida dello scooter, è stato sbalzato dallo stesso ed è rovinato pesantemente sull’asfalto, battendo con violenza e ferendosi in maniera vistosa. Lorenzo Mennella,  si è subito fermato, scendendo e provvedendo a prestare i primi soccorsi unitamente ad alcuni passanti appiedati o alla guida di altri mezzi. Le condizioni del ferito, per la verità, apparivano tutt’altro che delle migliori, ed in pochi minuti è giunta sul posto un’ambulanza  del 118, che veniva prontamente allertata, unitamente alle forze dell’ordine che provvedevano ad effettuare i rilievi del caso ed a ricostruire la dinamica dell’incidente. Mentre Patalano veniva medicato sul posto dai sanitari del 118, la situazione di pericolo, sembrava fosse rientrata, infatti il ferito, seppur molto dolorante era vigile e cosciente. Poco dopo però, giunto all’Ospedale Rizzoli, la situazione è peggiorata con un perdita graduale dei sensi ed evidenti difficoltà respiratorie, che hanno indotto i medici dell’Ospedale di Lacco Ameno, a richiedere l’immediato trasferimento presso una struttura ospedaliera maggiormente attrezzata. La situazione che si trovati davanti i sanitari del Rizzoli era quella di un  paziente politraumatizzato, con  traumi interni una lesione al rene ed ai polmoni e diversi edemi cerebrali, che  hanno infatti, consigliato l’induzione del coma farmacologico. Patalano è stato intubato e tenuto in terapia intensiva nell’attesa che il centro trasferimenti dell’ASL Na2 reperisse un posto disponibile per il ricovero del paziente. Solo dopo ore di ricerche estenuanti e difficili l’unico posto disponibile ad accogliere il paziente è stato quello messo a disposizione dal  nosocomio di Salerno. Così è stato  trasportato d’urgenza all’Ospedale Ruggi D’Aragona di Salerno, dove è giunto in condizioni abbastanza gravi.  Tommaso Patalano si trova ora ricoverato nel reparto di  rianimazione. Non e’ stato ancora stabilito se sarà operato subito o dopo una definitiva stabilizzazione del quadro clinico.IMG-20150912-WA0006 Dovrà, infatti, essere sottoposto ad un intervento chirurgico multiplo all’addome ed al cervello. Anche i familiari del Patalano hanno raggiunto la struttura salernitana. Sull’incidente e sulla sua dinamica è stata aperta un’inchiesta. Lorenzo Mennella, che pochi anni fa fu investito da un tassista, datosi poi alla fuga, incidente per il quale il Mennella riportò molti traumi, tali da determinare un lungo periodo di degenza, è stato in queste ore in contatto con i familiari di Tommaso Patalano,che si trovano presso l’Ospedale di Salerno. Mennella, si è sentito più volte, per accertarsi sulle condizioni di salute, che stante ciò che ha comunicato , restano ancora gravi, le stesse refertate dai medici del Rizzoli, ma il Patalano non è comunque in pericolo di vita, e le prossime ore saranno molto importati per comprendere l’evolvere del suo quadro clinico, che seppur limitatamente, è in leggero miglioramento. Dall’ospedale trapela un cauto ottimismo sulle sue condizioni, che saranno valutate verificato l’evolversi della situazione nelle prossime 48 ore. Ancora una volta, purtroppo, siamo costretti a dover raccontare la cronaca dell’ennesimo incidente sulle strade della nostra isola.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button