CULTURA & SOCIETA'GALLERIA

Integrazione e fantasia, la lettura animata di Barbara Pierini

L’evento organizzato nella sede dalla Catena Alimentare nell’ambito del progetto “Ischia Zero sei” ha visto la partecipazione di tantissimi bambini

E’ stato un pomeriggio bellissimo quello organizzato dalla Cooperativa Arké presso la sede dalla Catena Alimentare Nunzia Mattera. Un incontro dedicato alla lettura animata con Barbara Pierini e Luciana Morgera, nell’ambito del progetto “Ischia Zero – sei”, che ha visto la partecipazione di tantissimi bambini, alcuni appartenenti alle famiglie in difficoltà aiutate dall’Associazione ideata da Nunzia Mattera. Accolti su di un coloratissimo tappeto i bambini si sono messi comodi e hanno ascoltato tutti in cerchio le letture di Barbara che, nonostante la chiusura della sua splendida Libereria, continua ad animare culturalmente l’isola. E alcuni dei bambini che partecipavano alle letture organizzate proprio da Barbara nel vicoletto San Gaetano, che fino a qualche tempo fa era cuore pulsante di cultura, ospitando la Libereria, la bottega d’arte del ceramista Franco Calise e la galleria Eloart, realtà oggi purtroppo dismesse, si sono ritrovati tutti insieme nella nuova sede in quel di Perrone. Si è parlato di integrazione con il lupo protagonista di “Zuppa di sasso” e con “Metaponto”, uno dei racconti di Geofantastica a firma di Gianluca Caporaso, amico di Ischia, e Sergio Olivotti, le cui illustrazioni sono state poi colorate dai bambini. «Tra gli obiettivi del progetto Ischia Zero6 – scrivono dalla cooperativa – c’è anche quello di mettere in rete le attività virtuose della nostra isola, vedere come realtà consolidate come Associazione Catena Alimentare Nunzia Mattera Onlus sostengono le nostre iniziative su integrazione culturale, tolleranza e rispetto ci riempiono di energia e forza. Temi importanti da affrontare sin da piccoli e in modo alternativo come ad esempio con la lettura animata un momento magico, dove i nostri piccoli lettori si lasciano trasportare in un mondo magico. Grazie a Barbara per la sua disponibilità, dolcezza e competenza». Per i bambini la lettura animata sviluppa la capacità di riconoscere i suoni; di osservare, riconoscere caratteristiche, dare impulso alla capacità di rielaborazione di quanto ascoltato. Quest’attività migliora la capacità di ascolto e comprensione in un contesto comunicativo orale e sonoro; ma migliora anche la capacità di produrre e riprodurre messaggi sonori. Aiuta a maturare la capacità di analizzare gli aspetti delle dinamiche relazionali e promuove la capacità di fornire ipotesi personali nella ricerca di possibili soluzioni. Stimola l’impegno personale e l’offerta del proprio contributo al gruppo, accoglie la diversità e aumenta il grado di condivisione. Aiuta a prendere coscienza dei propri e degli altrui sentimenti e ad acquisire una positiva immagine di sé anche grazie alla possibilità di identificazione positiva con i personaggi delle storie. Un’iniziativa semplice e importante, dunque, che si unisce a tutta una serie di azioni formative rivolte ai minori di età compresa tra gli zero e i sei anni e alle famiglie da cui dipendono, verso cui si sta orientando questa rete, coordinata dalla cooperativa sociale Arkè onlus, già particolarmente attiva sul territorio dell’isola d’Ischia, impegnata nell’erogazione di servizi socio assistenziali ed educativi rivolti al anziani, disabili, minori e minori disabili.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllare Anche
Close
Back to top button
Close