CULTURA & SOCIETA'

Ischia, allo stadio Mazzella incontro con la legalità

Ieri mattina a Fondobosso si è svolta la manifestazione di apertura del progetto “Gioco Sport, legalità due universi che si incontrano”

Si è rinnovato anche quest’ anno, l’ormai consueto tradizionale appuntamento del Primo Circolo Didattico di Ischia in tema di sport e legalità. Ieri mattina, infatti, presso il campo sportivo  Mazzella di Ischia, si è tenuto l’evento “Gioco-port-legalità due universi che si incontrano”,  arrivato quest’ anno alla sua quattordicesima edizione.

L’iniziativa, rientrante nell’omonimo progetto “Gioco Sport” che il Circolo Didattico ischitano porta avanti da anni al fine di favorire non solo le attività psicomotorie dei bambini,  ma anche il rispetto delle regole del vivere in una società civile, ha visto la partecipazione dei piccoli studenti del Circolo e delle forze dell’ordine. Carabinieri, Polizia di Stato,  Vigili del Fuoco hanno infatti  illustrato  ai bambini l’importanza della legalità e del rispetto delle regole, attraverso simulazioni pratiche degli interventi che i loro uomini  sono chiamati ad effettuare quotidianamente per garantirà la sicurezza sul nostro territorio. Tra questi  anche le attività svolte dai cani delle unità cinofile per il reperimento di sostanze stupefacenti. Ad aprire la manifestazione i saluti della dirigente scolastica Teresa Cirillo, nuova all’iniziativa che ha visto anche la presenza del Presidente del Consiglio Comunale di Ischia, Ottorino Mattera.

«Il punto di partenza di questo progetto – ha commentato il Consigliere- è il rispetto delle regole. Rispetto il cui valore deve essere trasmesso prima dalle famiglie, poi dalla scuola, dallo sport, ma anche dalle forze dell’ordine che giocano un ruolo fondamentale in tutto questo. Il rispetto delle regole ci deve essere anche in politica e io stesso come presidente del Consiglio Comunale di Ischia sono chiamato a farle rispettare durante lo svolgimento dei Consigli Comunali».  

Unico neo della giornata le condizioni atmosferiche non ottimali che non hanno consentito il normale svolgimento da parte delle classi quinte  delle coreografie previste dal programma e che sono  state rimandate ai prossimi giorni.  Dopo questo primo evento, infatti,il 24 maggio prossimo ci sarà la seconda tappa del progetto che vedrà,sempre presso il campo sportivo di Fondo Bosso  lo svolgimento delle gare di staffetta e delle corse individuali maschili e femminili.

Tags

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button
Close