SPORT

Ischia, Bitetto resta ma serve una scossa

ISCHIA– Sono state ore frenetiche per Dino Bitetto, sul filo del rasoio per almeno due giorni ma alla fine confermato dalla società gialloblù. L’allenatore dell’Ischia ha visto a forte rischio la sua permanenza sulla panchina isolana, dopo la terza sconfitta consecutiva rimediata contro il Cosenza al Mazzella. Il presidente
Luigi Rapullino non ha digerito quest’altro ko, arrivato con i soliti errori da palla inattiva ma dopo una prova
che è stata nettamente superiore rispetto a quelle precedenti. Alla fine dopo tre summit in un giorno e mezzo si è deciso di continuare con Bitetto, momentaneamente rimandato alla sfida salvezza contro la Lupa Castelli Romani. Nel primo incontro al Mazzella, subito dopo la partita, Rapullino ha ragionato sul da farsi con Femiano, Aiello e Manna, per poi riaggiornarsi l’indomani mattina a mente fredda. Nella serata di domenica l’incontro chiarificatore, al quale ha partecipato anche lo stesso Bitetto.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button