SPORT

ISCHIA, brutto stop col don Guanella

La squadra di mister Bilardi non riesce a domare i ragazzi di Scampia che mostrano più grinta e voglia di vincere degli isolani. A nulla è servito il gol di Invernini sul finale

Oratorio Don Guanella Scamipia – Ischia Calcio 1 -1

Oratorio Don Guanella Scampia: Monteleone , Belsito, Arianiello, Feniello, Giova, Buonanova, Peluso (37’st Landieri), Serrao (18’st Sabatino), Orteca (41’st Esposito C.), Pellecchia (45’+3’st Napolano), Cirillo (45’+3’st Spina). A disp.: Campanile, Giuditta, Viola, Ottaviano. All.: Di Sarra

Ischia Calcio: Mennella, Calise N., Accurso (18’st Ferrari), Monti, Del Deo, Esposito (1’st Abbandonato), Invernini, Iacono C. (41’st Conte), Rubino G., Vitagliano (27’st Chiaiese), Trani L. (13’st Fondicelli). A disp.: Tufano, Sirabella, De Simone, Sorrentino. All.: Bilardi

Arbitro: Luca Trapanese di Salerno

Reti: 28’pt Orteca, 10’st Giova (ODGS); 45’+6’st Invernini (I) 6

Annuncio

Note: Ammonti Del Deo, Belsito, Giova, Peluso, Serrao, Pellecchia.

di Nunzia D’Aniello

Nulla da fare per la squadra di mister Biliardi che torna a casa a mani vuote dalla trasferta di Scampia. Una partita importante quella di scena allo stadio “A. Landieri” di Scampia dove i padroni di casa dell’Oratorio Don Guanella Scampia sfidano tra le mura amiche l’Ischia Calcio. Importante tanto per i locali che potevano tirarsi fuori dalla zona rossa e gridare salvezza, tanto dagli isolani che avevano la possibilità di rientrare nei playoff e che si ritrovano invece, attualmente ad allontanarsene.

Certo resta ancora la partita di recupero di mercoledì con la Neapolis, ma non si prevede una buona settimana per i ragazzi di mister Bilardi che dovranno disputare 3 partite di seguito e tutte di un certo rilievo considerando poi anche il derby di domenica prossima con i cugini del Procida.

Ma torniamo al match di ieri, al Landieri.

Nel turno precedente, quello dell’andata, i ragazzi di Di Serra ne uscirono con un pari. Tutt’altra gara invece questa 26esima giornata di stagione dove nonostante un’Ischia molto più attrezzata dell’andata, grazie appunto ai nuovi innesti di casa gialloblù pervenuti col mercato di dicembre, saranno stavolta gli isolani a uscirne sconfitti dimosrtrando emno voglia di vincere e meno caparbietà dei padroni di casa che sin dall’inizio ghanno provato a cercare il gol (seppur nato su episodio) e a trovaro poi più o meno alla mezz’ora. 

la cronaca

I guanelliani di mister Di Sarra nei primi minuti lasciano il pallino del gioco agli ischitani, che non riescono però a superare l’attenta difesa dei padroni di casa. Sul versante opposto il trio Pellecchia-Peluso-Orteca tiene in costante apprensione la retroguardia isolana. Al 38′ azione personale di Feniello che dribbla due avversari e cede la palla a Pellecchia, quest’ultimo con un assist perfetto serve Orteca che dinanzi a Mennella non sbaglia. Nel finale di frazione gli isolani hanno una clamorosa occasione per pareggiare subito i conti, al 43′ si presenta dal dischetto Vitagliano ma Monteleone è reattivo e respinge. Nella ripresa inizia benissimo il Don Guanella che al 55′ raddoppia, su azione d’angolo Giova svetta più in alto di tutti e batte per la seconda voltaMennella. Nonostante la giovanissima età la difesa guanelliana riesce ad arginare al meglio il forcing offensivo dell’Ischia, che prova a riaprirla senza fortuna e incisività. Al 96′ gli isolani accorciano le distanze, dinanzi al portiere guanelliano Invernizzi con freddezza non sbaglia. Ultimo sussulto visto che pochi istanti più tardi l’arbitro decreta la fine della partita. Successo prezioso in ottica salvezza dei ragazzi di mister Di Sarra, imbottiti di giovanissimi, brusco stop per l’Ischia in chiave playoff.

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controllare Anche

Close
Back to top button
Close