ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Ischia, che scempio in via Morgioni

Ischia. Che via Morgioni sia tenuta in poca considerazione dall’amministrazione guidata dal sindaco Giosi Ferrandino non è una novità. Come non è una novità che la zona in questione sia stata oggetto, spesso e volentieri, di proteste da parte dei residenti a causa della mancata manutenzione stradale che la caratterizza.  Eppure, dopo anni di pubbliche denunce e sollecitazioni, si credeva che prima o poi questo stato di abbandono persistente sarebbe stato superato ed invece non è stato affatto così.  Nonostante i vari “rattoppi” fatti dall’amministrazione comunale nel corso degli anni, resta indubbio il fatto che via Morgioni, ancora oggi, sia completamente abbandonata a sé stessa. La strada infatti, come testimoniato dalle foto che vedete in pagina, continua a versare in condizioni pietose, tra buche, avvallamenti e manto stradale semidistrutto.  Se a questo aggiungiamo anche che alcune  griglie per la raccolta piovana, sembrano quasi essere sul punto di crollare sotto il peso dei veicoli di passaggio, il quadro di degrado è allora completo. Una situazione questa, per nulla rassicurante per una via che quotidianamente è luogo di passaggio di numerosi veicoli e persone e che può diventare pericolosa, soprattutto se la si percorre in discesa e su mezzi a due ruote.  Circostanza questa, molto frequente, dal momento che la zona è, ogni giorno, percorsa da studenti che, in sella al motorino, si recano al liceo, ubicato a pochi metri di distanza e che potrebbero, malauguratamente perdere l’equilibrio a causa degli  avvallamenti e della difformità del manto stradale.  Quando sia stata l’ultima volta che la strada in questione sia stata in condizioni decenti quasi nessuno lo ricorda più. É infatti, ormai da mesi che manca un’ adeguata manutenzione. Una mancanza che, come già, esplicitato sopra, non è  però una novità per via Morgioni.

Non è infatti la prima volta che la zona in questione viene attenzionata per il cattivo stato di tenuta sia dell’arteria stradale principale che di quelle secondarie ad essa collegate. Non a caso lo scorso anno, attraverso le pagine di questo quotidiano, riportammo le proteste di alcuni residenti di Via Prima Traversa Morgioni che dal 2015 versava in condizioni pietose a causa dei lavori di messa in posa delle condutture di gas metano nella zona. A lavori finiti, la strada non era mai stata, difatti, asfaltata e soltanto dopo numerose sollecitazioni e proteste vennero realizzati interventi di rifacimento del manto stradale. Simile vicenda questa, occorsa anche alla Seconda traversa Morgioni  oggetto di denuncia, lo scorso anno, del collega Gennaro Savio. Insomma,  la zona di Via Morgioni, inutile negarlo, continua ad essere tenuta in poca considerazione dall’amministrazione comunale di Ischia, nonostante questa sia un’area di alta frequenza e nonostante vi siano ubicate abitazioni e diverse attività commerciali.  Chissà, magari, in vista dell’apertura della stagione turistica, come al solito, il Comune provvederà a rattoppare la strada al fine di evitare di fare pessima figura con i turisti. Peccato però che nel frattempo, la brutta figura sia stata rimediata già con i tanti residenti isolani che ogni giorni percorrono Via Morgioni e non solo, e si ritrovano di fronte allo scempio più totale.

Sara Mattera

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close