ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Ischia, ci siamo: la Regione finanzia il micronido

dalla Redazione

Svolta per il micronido di Ischia. Con decreto 256 emanato dal Dipartimento di Istruzione della Regione Campania, il Governo De Luca ha sbloccato – dopo uno stallo durato quattro anni – l’iter per la realizzazione di uno dei due micronido del comune di Ischia. È la struttura di via Morgioni, nell’area del centro Polifunzionale, a beneficiare del finanziamento definitivo, 434mila euro. L’impegno di spesa segue di quattro anni l’ammissione a finanziamento del progetto, presentato dall’amministrazione Ferrandino nel 2012 all’interno del programma “Città solidali e scuole aperte” ma smarritosi nei meandri della burocrazia della Giunta Caldoro.

Il micronido comunale, secondo lo schema progettuale redatto dall’amministrazione all’atto della partecipazione al bando regionale, sorgerà in un’area individuata nel lotto del centro Polifunzionale di Via Morgioni, di proprietà del comune di Ischia. La superficie complessiva della struttura sarà di circa 700mq e sarà suddivisa in tre diverse aree: lattanti, semidivezzi e divezzi. L’asilo ospiterà bambini fino a 36 mesi, suddivisi in tre classi da 9 alunni ciascuna.

Manna dal cielo per la maggioranza alla guida del comune di Ischia, a meno di dieci mesi dal voto di maggio. Il finanziamento del micronido dà infatti l’opportunità di sviluppare un progetto sociale avvertito come una priorità dalla maggior parte della popolazione. Quasi scontato, insomma, che l’intero progetto legato al micronido rappresenti il primo tentativo di recuperare consensi e gradimento nella popolazione, ormai estenuata dalle continue contrapposizioni, per giunta clandestine ed incentrate su questioni estremamente futili, tra microgruppi di consiglieri comunali senza nessun punto di contatto ideologico ma accomunati solo dalla necessità di mantenere il potere per consolidare il consenso.

Al di là della polemica, resta però il dato: il comune di Ischia, nonostante qualche decennio di ritardo, avrà finalmente il suo micronido comunale e porrà fine ad una lacuna indegna per una società civile. E tanto basta. Almeno per il momento.

Ads

Ads

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button