Statistiche
ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Ischia e i “cazzimbocchi” disseminati sul Corso

di ENNIO ANASTASIO

Un forte colpo sotto il pavimento dell’auto, sono le 23,oo di Sabato sera, l’auto procede spedita sulla salita di Via Vittoria Colonna, ma quei pochi lampioni funzionanti con la loro luce fievole e giallognola non permettono la visibilità  dei due grossi cubi di porfido, meglio noti con il termine di “cazzimbocchi”. Sono lì, per strada, all’altezza della Chiesetta dell’Addolorata e fuori dalla loro sede, quasi al centro della carreggiata. L’auto vi si impatta contro, il colpo frastornante, poi la frenata. Uno scooterista sopraggiunge da dietro  ma riesce in tempo a fermarsi. E’ andata bene, stavolta, lo scooter era al di dietro dell’auto, fortunatamente. Le due pietre laviche vengono spostate sul lato della strada onde non essere più da pericolo a chi transita ma la situazione della sede stradale, come si evince dalle foto che seguono, risulta di grande pericolo. Corso Vittoria Colonna è una strada da definirsi sfaldata quasi interamente, dove sono presenti diversi segni di crollo sul lato destro ed inoltre in più parti rattoppata in modo grezzo con mescola di asfalto e graniglia nei buchi ed avvallamenti dove i “cazzimbocchi” sono letteralmente spariti ,chissà per quale motivo, e non più riposizionati nelle loro sedi. Buche, dossi, dislivelli, ed altre insidie stradali sono il target di un’opera edile che risulta risalire, anche se si fa fatica a crederlo, solo a pochi anni addietro ed adesso sempre più testimonianza di un pessimo lavoro, di quanto peggiore possa esistere, con la conseguenza, inevitabile, di essere di grave rischio per chi vi transita.

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x