Statistiche
CRONACAPRIMO PIANO

Ischia e il covid, l’isola scende sotto “quota 100”

Nei sei Comuni si contano complessivamente 95 contagiati, un numero così basso non lo si registrava da marzo prima che si verificasse una nuova pericolosa impennata. E il numero dei guariti, nel consueto report settimanale, supera quello dei nuovi positivi

Sarà che la campagna vaccinale, peraltro massiva con una percentuale elevatissima di cittadini che hanno ricevuto almeno la prima dose, comincia ad avere il primo significativo impatto, o che comunque il fenomeno della diffusione del virus cominci ad essere in calo con l’arrivo della bella stagione. In un caso come nell’altro bisogna accogliere con estrema soddisfazione il fatto che sulla nostra isola il contagio da covid 19 continui ad essere decisamente in picchiata e dall’ultimo report diffuso dall’Associazione Ingegneri Isola d’Ischia (realizzato grazie alla collaborazione dei Comuni che mettono a disposizione i dati che ricevono su piattaforma dall’azienda sanitaria locale) emerge come raggiunga un traguardo significativo e rassicurante, scendendo sotto quota 100. Gli attualmente positivi, infatti, risultano essere attualmente 95 e attenzione, parliamo di un dato che non si registrava dal mese di marzo quando la Campania si trovava in zona arancione e stava vivendo un’impennata in grado di condurla in zona rossa di lì a breve.

Che il trend sia di quelli estremamente positivi, lo testimonia anche un’altra circostanza. In tutti i sei Comuni dell’isola, infatti, il numero dei guariti è superiore a quello dei nuovi positivi. Scendendo nel dettaglio, il trend è in leggerissimo (praticamente impercettibile) aumento solo a Forio, dove si registrano 55 casi. Seguono Ischia che ne annovera 23, Barano 13, Casamicciola 3, Lacco Ameno 1 e poi Serrara Fontana che può fregiarsi in questo “giro” di essere il primo Comune isolano covid free anche sulla carta dal momento che registra zero contagi. Per quanto riguarda la questione vaccinale, beh siamo dinanzi a dati che sono già stati sviscerati in maniera eloquente sabato mattina in occasione dell’incontro con i sindaci e la stampa del governatore Vincenzo De Luca. Nonostante il rallentamento degli ultimi giorni alla giornata di venerdì scorso 21 maggio (ultimo rilevamento ufficiale) la soglia del 70 per cento della popolazione vaccinata – necessario per potersi fregiare della cosiddetta immunità di gregge e dunque del marchio covid free – è stato ampiamente superato. Risultano vaccinate infatti 35.605 persone su 46.925, numero che include tutte le persone vaccinabili tra coloro che hanno raggiunto la maggiore età, sono residenti sull’isola, hanno il medico curante sempre sull’isola e dunque rientrano nella competenza dell’Asl Napoli 2 Nord. Siamo già al 76% ma siccome gli open day stanno proseguendo (sia pure con una risposta più tiepida) non si esclude di riuscire a migliorare la performance).

Il primato di Serrara Fontana, che è “covid free” contando zero contagiati sul proprio territorio, Forio rimane in vetta contandone invece ancora 55. I numeri dei vaccini, già evidenziati sabato scorso al Regina Isabella, evidenziano come la percentuale superi il 76%: comanda Ischia, poi Casamicciola, chiude Lacco Ameno

Per la cronaca va osservato che tra le 44.291mila dosi somministrate complessivamente molte sono Johnson & Johnson, che dunque non richiedono il richiamo: il che significa che sono diversi i cittadini che possono ritenersi già immunizzati. Andando a spulciare i dati per singola municipalità, in testa c’è il Comune di Ischia con quasi l’80% di vaccinati, tallonata da Casamicciola che si attesta al 78. Poi ci sono Barano col 76 per cento, Serrara col 74, Forio col 71 e Lacco Ameno che chiude con il 70 per cento della popolazione residente che ha ricevuto almeno la prima dose.

Ads
Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x