Statistiche
ARCHIVIOARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Ischia, ecco i nodi da sciogliere nel 2017

Dalla Redazione

ISCHIA. È già 2017. Il tempo corre veloce, e anche Ischia nel suo piccolo è chiamata a dover fare i conti con i problemi, vecchi e nuovi, che ogni bilancio impone. Il 2016 è andato in archivio con luci e ombre, denso di avvenimenti importanti, alcuni dei quali decisivi per il futuro dell’isola, soprattutto sotto il punto di vista dei servizi fondamentali. All’attivo, è andata in archivio una stagione decisamente positiva sotto il profilo dei flussi turistici, che hanno premiato Ischia forse anche al di là dei suoi meriti effettivi, vista la delicatissima situazione geopolitica internazionale. E il turismo, si sa, costituisce l’architrave dell’intera economia isolana.

Sull’altro fronte restano insolute alcune questioni che al turismo sono direttamente o indirettamente collegate, come i trasporti, il traffico e la (mancata) pulizia dei nostri mari: temi che ogni anno ci troviamo a dover mestamente commentare, in una litania originata ovviamente dalla costante assenza di soluzioni; ma anche problemi che minacciano ancor più da vicino la quotidianità dei residenti, come le incertezze della sanità e l’edilizia scolastica. Altri guai sono, o almeno sembrano, in via di risoluzione, come quello della sede giudiziaria che da quest’anno dovrebbe finalmente tornare nel palazzo storico dell’ex Pretura. Ma vediamo più da vicino quali sono alcuni dei “nodi” che nel 2017 ci auguriamo trovino una soluzione o quantomeno si avviino verso un esito positivo. Un piccolo promemoria, nella speranza che l’anno prossimo questa lista sia quantomeno ridotta: sarebbe già un grande risultato.

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE IN EDICOLA

Ads

Articoli Correlati

0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
Back to top button
0
Mi piacerebbe avere i vostri pensieri, per favore commentatex
()
x