ARCHIVIOARCHIVIO 5POLITICA

Ischia, ecco il concorso per tre “posti fissi”

Dalla Redazione

ISCHIA. Se ne parlava ormai da tempo. Erano quindi attesi, e molti erano quelli che ci speravano. Il comune di Ischia ha pubblicato tre avvisi di concorso pubblico per l’assunzione di tre funzionari direttivi, categoria giuridica D3, che saranno rispettivamente assegnati all’area amministrativa, tecnica e finanziaria. I tre “posti” possono far gola a molti candidati, anche perché stiamo parlando di assunzioni a tempo indeterminato, nonostante si tratti di contratti part-time, quindi per diciotto ore settimanali, invece delle trentasei previste dal tempo pieno. Per partecipare alle procedure concorsuali, i candidati dovranno presentare l’istanza di partecipazione utilizzando l’apposito modulo pubblicato sull’albo pretorio, con la richiesta documentazione allegata, entro le ore 12 del prossimo 5 dicembre.

Le tre selezioni ovviamente richiedono diversi titoli di studio: laurea di vecchio ordinamento in giurisprudenza per il settore amministrativo, ingegneria o architettura per quello tecnico, ed economia e commercio per il settore finanziario, o comunque titoli equivalenti, come le lauree specialistiche e le magistrali. I candidati ammessi dovranno cimentarsi con due prove scritte e una orale. Il primo scritto verterà in un elaborato, ovvero in un questionario di tre domande a risposta sintetica, scelte tra le materie d’esame, mentre la seconda prova avrà contenuto tecnico-operativo, mirando a verificare “l’attitudine all’analisi e alla soluzione di problemi inerenti le funzioni proprie della posizione da ricoprire”, come la redazione di un atto amministrativo oppure lo sviluppo di atti o iter procedurali relativi agli argomenti della prima prova. Per quanto riguarda la prova orale, essa consisterà in un colloquio diretto ad accertare la professionalità dei candidati e l’idoneità psico-attitudinale allo svolgimento delle funzioni richieste. La commissione esaminatrice, per la valutazione delle prove, avrà a disposizione 30 punti come votazione massima per ciascuna delle tre prove. La votazione minima per superare ciascuna prova sarà di 21/30. Essendo una selezione non soltanto per esami, ma anche per titoli, la commissione dispone anche di un massimo di ulteriori trenta punti per valutare gli eventuali titoli. Tale valutazione, tuttavia, sarà effettuata dopo lo svolgimento delle due prove scritte ma prima della prova orale.

Al termine dell’intera procedura, si formerà una graduatoria finale, immediatamente efficace e sarà valida per la durata prevista dalla legge a decorrere dalla data di pubblicazione del provvedimento di approvazione. L’Amministrazione potrà quindi provvedere all’assunzione di funzionari direttivi mediante lo scorrimento della graduatoria del concorso per l’eventuale copertura dei posti vacanti di tale profilo professionale in relazione alla dotazione organica approvata dalla giunta comunale. A livello retributivo, il trattamento economico spettante ai candidati selezionati sarà quello previsto dal vigente contratto collettivo di lavoro per il personale del comparto Regioni/Autonomie Locali, nonché l’assegno per il nucleo familiare ed altre indennità se dovute. La retribuzione accessoria verrà definita in relazione alle caratteristiche del ruolo e della professionalità espressa. Insomma, ormai è chiaro a tutti, la macchina giosiana si è messa in moto e stranamente si ricorda delle svariate carenze di organico proprio nell’imminenza delle prossime elezioni amministrative. Se pensiamo che mancano oltre sei mesi all’appuntamento con le urne, allora possiamo dire che ci sono tutti i presupposti per assistere ad una “menata di confetti” davvero senza precedenti. E ci sarebbe ben poco da meravigliarsi, per un’amministrazione che si è ridotta ai minimi termini ormai non resta che giocare su questo per provare ad acquisire consensi in vista del 2017. Uno spettacolo non proprio dei più decorosi, a voler essere generosi, ma al quale dovremo abituarci. Credeteci, sarà un’escalation…

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close