Statistiche
CRONACA

ISCHIA Eppur si muove, al via la pulizia delle pinete

Eppur si muove, verrebbe voglia di dire, a dimostrazione che quando le denunce sono ficcanti e corredate da materiale fotografico che le rende attendibili al cento per cento, chi è deputato ad amministrare un paese non può certamente esimersi dall’intervenire per rimettere le cose a posto. Ne sono convinti gli attivisti della sezione isolana dei Verdi, guidati da Maria Rosaria Urraro, che mostrano con tanto di documentazione ed immagini come una serie di denunce sul pessimo stato in cui versavano i parchi pubblici del Comune di Ischia abbiano dato (o almeno inizino a dare) i frutti sperati.

“Dopo le nostre continue denunce – scrivono i Verdi – e la presentazione di richieste protocollate al sindaco inerente la pulizia delle pinete, in particolare della Mirtina, bagni pubblici compresi e della centralissima pineta degli Artisti, finalmente qualcosa si muove. Fosse la volta buona. Sono incominciate le prime potature e il diserbo, alcune panchine in entrambe le pinete sono state liberate dalle erbacce e dai rifiuti. Di sicuro è solo l’inizio ma è positivo che l’amministrazione del comune d’Ischia abbia trovato la sensibilità è l’energia per incominciare. Il nostro obbiettivo è riuscire ad avere delle pinete pulite e ordinate, libere da erbacce, piante secche e infestanti e da barriere architettoniche. Spazi Verdi dove le persone, i turisti, bambini e diversamente abili possano viverli in relax e sicurezza e senza barriere. Noi continueremo a monitorare fino a quando le pinete ridiventino nuovamente il fiore all’occhiello della bella Ischia. Con forza chiediamo nuovamente la pulizia e l’installazione di tutti i dispositivi che possano rendere fruibili i bagni in sicurezza e garantendo l’igiene a tutti dagli adulti, ai bambini e ai diversamente abili. La pineta è un bene prezioso che va tutelato e rispettato da tutti”

Articoli Correlati

2 Commenti

  1. Bravi i “Verdi”… Ma a quanto pare la panchina da riparare non essendo “verde” così è rimasta.
    Consiglio quindi all’amministratore comunale di pitturare le panchine di colore verde così che i cosiddetti ecologici possano notare anche questo.

  2. Ischia è per cafoni e non sarà mai come Capri. Ci sono zone di serie A e lo scarto come Ischia. Capito ischitani cosa siete ?!?

Rispondi

Back to top button