ARCHIVIO 3ARCHIVIO 5

Ischia e le scuole, “collaudo ok” ed Enzo Ferrandino sorride

ISCHIA. “Questo nuovo anno scolastico comincia bene per gli studenti, per le famiglie, per i docenti e per tutto il personale scolastico”. Parola di Enzo Ferrandino sindaco di Ischia che traccia una panoramica legata agli edifici scolastici a pochi giorni dall’inizio del nuovo anno. “Siamo partiti in anticipo programmando per tempo interventi di manutenzione per evitare disagi a tutti: alunni, genitori e docenti”. Il primo cittadino, poi, analizza lo stato dei vari plessi scolastici presenti nel Comune più grande dell’isola. “Non ci sono grossi problemi legati alle scuole di nostra competenza. La situazione è costantemente monitorata e sotto controllo. Presto partiremo con la realizzazione di nuove aule al plesso ‘Buonocore’. Cercheremo di portarle a compimento nel minor tempo possibile”. E continua: “Questo che sta per cominciare per tutti gli alunni delle scuole ischitane sarà un anno particolare. Arriviamo a questo nuovo anno scolastico mettendoci alle spalle un periodo davvero difficile. Lo scorso anno, infatti, siamo stati accanto agli amici di Casamicciola e Lacco Ameno dando ospitalità ad alcune scuole presso le strutture presenti sul nostro territorio. Gli alunni, i genitori, i docenti e tutto il personale scolastico hanno dato una grande dimostrazione di amicizia e solidarietà nei confronti dei nostri concittadini di Casamicciola e Lacco Ameno che non avevano a disposizione le loro scuola. A tutti loro il nostro grazie. Ma adesso mettiamoci questa situazione alle spalle. Siamo pronti a cominciare un nuovo anno scolastico con degli spiragli positivi”.

“Benché le scuole superiori siano di competenza della Città Metropolitana di Napoli – ha detto ancora il primo cittadino – abbiamo lottato sempre accanto ai nostri dirigenti scolastici per le nostre scuole”. È il caso dell’’Istituto Tecnico “Cristofaro Mennella”, forse la realtà scolastica che più ha patito, negli ultimi decenni, la mancanza di una sede e una frammentazione, anche transitoria, dei plessi. Un lungo cammino non sempre facile. Tutta la comunità scolastica ha avuto pazienza. Pazienza che è stata premiata. L’Istituto “Cristofaro Mennella” ha la ottenuto la disponibilità del nuovo plesso di via Mazzella a Ischia. “Sembra – ha aggiunto Enzo Ferrandino – anche sia stia andando verso una buona definizione la sistemazione delle classi che erano in passato a Lacco Ameno grazie all’acquisizione, da parte della Città Metropolitana di Napoli, di un’ala del polifunzionale. Inoltre c’è anche una prospettiva rosea per il ‘Telese’ dato che, nell’ambito di questi movimenti a scacchiera che si stanno innescando, troverà quasi sicuramente spazio in quello che era il plesso di Lacco Ameno precedentemente occupato dal Liceo. Queste soluzioni consentiranno di evitare di iniziare l’imminente anno scolastico coi temuti doppi turni”. Per il nuovo anno scolastico, tutto il liceo sarà accorpato in un unico istituto mentre le aule dell’Istituto ” Einstein” di Lacco Ameno potranno essere destinate ai piccoli delle elementari e all’Istituto “Telese”. “Finalmente siamo dinanzi ad una situazione, quella legata alle nostre scuole, che volge alla normalità”, ha ribadito Ferrandino. E continuando: “Siamo alla risoluzione dell’annoso problema legato alla carenza di aule per gli istituti secondari dell’isola, emergenza che preesisteva già prima del sisma del 21 agosto. Siamo dinanzi ad una situazione che volge alla tanto sperata normalità. Dare una scuola vera ai giovani in cui poter crescere e diventare cittadini del mondo è stato lo spirito con cui tutti ci siamo mossi in questi lunghi mesi”

GIOVANNA FERRARA.

Articoli Correlati

Rispondi

Back to top button